AnconaAmbiente, il nuovo cda si riduce i compensi: taglio del 25%

Retribuzione tagliate del 25%: il Presidente passa da 27 a 20mila euro lordi all'anno, l'Ad da 48mila a 36mila, i consiglieri passano a 8500. I compensi sono comprensivi di ogni spesa extra

Spending review per il nuovo Consiglio di Amministrazione di AnconAmbiente, insediatosi il mese scorso.

“Una delle prime decisioni condivise con l’Amministratore Delegato e con gli altri consiglieri è stata proprio la volontà di ridurci i compensi finora previsti”, afferma il neo Presidente Antonio Gitto. “Il senso di responsabilità con cui siamo stati chiamati a ricoprire questi incarichi deve dare fin da subito segnali chiari ai cittadini. E’ stata quindi deliberata non solo una riduzione del 25% rispetto al passato ma si è soprattutto previsto che tali compensi siano omnicomprensivi, evitando così ulteriori esborsi per gettoni e trasferte”.

I compensi annui lordi scendono quindi a 20mila euro per il Presidente (27mila euro in passato) e a 8.500 euro per i singoli consiglieri. Per la nuova figura dell’Amministratore delegato è stato invece deliberato un compenso che passa dai 48mila euro del precedente Consigliere - in sostituzione del Direttore generale - a 36mila euro annui lordi, comprensivi anch’essi di ogni spesa extra.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il nuovo Dpcm arriva il 3 dicembre, limitazioni tra regioni e raccomandazioni per il Natale

  • Marche di nuovo in zona gialla, Acquaroli: «C'è la conferma del ministro Speranza»

  • Blitz in via 25 Aprile, Carabinieri e Polizia in massa blindano la strada: 4 arresti

  • Sette furti, poi l'inseguimento da Polverigi ad Ancona: chi sono gli arrestati di via 25 Aprile

  • Dramma nella notte, Yasmine muore a soli 20 anni: il cordoglio da tutta la città

  • Maxi parcheggio e luminarie: tutto pronto a Vallemiano, l’Eurospin apre i battenti 

Torna su
AnconaToday è in caricamento