Lunedì, 14 Giugno 2021
Economia

Bancarotta: ex amministratore sottrae 4 appartamenti a società, sequestrati

Mediante uno stratagemma l'amministratore era subentrato alla sua società (fallita) nel contratto di acquisto degli immobili, fra cui un appartamento di pregio in centro a Verona, divenendone di fatto il proprietario

La Guardia di Finanza di Ancona, nell’ambito di indagini delegate dalla Procura della Repubblica connesse al fallimento di una società dorica operante nel settore del commercio di autoveicoli industriali, ha proceduto al sequestro di quattro unità immobiliari a Verona, per un valore complessivo di circa 1 milione e 400mila euro.

Gli accertamenti condotti dal Nucleo di Polizia Tributaria hanno consentito di scoprire alcune operazioni illecite condotte dall’amministratore, che era riuscito a distrarre dal patrimonio della società fallita gli immobili sequestrati, fra cui un elegante appartamento sito nella zona centrale di Verona.
In particolare, è stato accertato che, mediante una scrittura privata e il successivo atto di compravendita, l’uomo era subentrato alla società fallita nel contratto preliminare di acquisto degli immobili: in questo modo la proprietà dei beni era di fatto passata a lui.

Sugli stessi appartamenti, per altro, era stata promossa un’azione esecutiva da parte di un istituto di credito per insolvenza del medesimo amministratore.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bancarotta: ex amministratore sottrae 4 appartamenti a società, sequestrati

AnconaToday è in caricamento