Mercoledì, 23 Giugno 2021
Economia

Turismo, quando le Marche incontrano la Cina

Incontro a Palazzo Li Madou con l'assessore Moroder e gli operatori del turismo, per discutere di strategie di innovazione e promozione turistica della regione verso il "paese del Dragone"

Operatori del turismo, agenzie di viaggio, tour operator, consorzi e strutture ricettive della regione si sono dati appuntamento oggi a Palazzo Li Madou per il seminario “Le Marche ed il mercato turistico cinese. Scenari e prospettive”. Anfitrione, l’assessore al turismo Serenella Moroder .

Obiettivo dell’iniziativa offrire una panoramica sul turismo outgoing nella Cina di oggi ed informare sulle iniziative innovative messe in atto dalle istituzioni per avvicinarsi al mercato asiatico.
In particolare, il Progetto Travel cofinanziato dal Ministero degli Affari Esteri e compartecipato da Regione Marche, che mira a sviluppare stabili rapporti di partenariato tra le Regioni italiane e le Province cinesi ed attrarre investimenti e flussi turistici in Italia.

“Un mercato estremamente interessante e coinvolgente per la Regione la quale dedica il massimo impegno nella promozione del territorio - ha detto l’assessore - le Marche hanno da tempo avviato collaborazioni e scambi con la Cina che via via consolidiamo per favorire lo sviluppo economico, un rilancio dei rapporti avviati da un nostro illustre conterraneo, il gesuita Padre Matteo Ricci”.

Un’opportunità, anche economica oltre che culturale, da non perdere. L’Italia, nell’immaginario del turista cinese, ha una dimensione unica nel panorama mondiale: la storia e la cultura millenarie, l’elevata qualità della vita, il fascino delle mille sfumature racchiuse nel suo multiforme territorio, rappresentano una fortissima attrazione per milioni di asiatici.

Il seminario è stato anche una prima occasione di coinvolgimento diretto degli operatori turistici all’interno del Progetto Travel, che prevede la creazione di una rete interregionale di operatori turistici che lavoreranno, assistiti dalle istituzioni, alla costruzione di un’offerta turistica immediatamente fruibile dal turista cinese.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Turismo, quando le Marche incontrano la Cina

AnconaToday è in caricamento