Venerdì, 17 Settembre 2021
Economia Fabriano

Ex A. Merloni, prorogata per cinque mesi la cassa integrazione

Cocco (Fim Cisl Marche) e Pierotti (Fim Cisl Umbria): "Bene la proroga, ma è nostra intenzione non continuare con la fabbrica della cassa integrazione"

Lavoratori ex A Merloni in protesta (immagine archivio)

Firmato, oggi a Roma  presso il Ministero del lavoro, l’accordo tra sindacati e commissari straordinari dell’Antonio Merloni per la proroga di altri  5 mesi della cassa integrazione in deroga, finanziata dal fondo nazionale, per 1400 lavoratori degli stabilimenti di Marche e Umbria dell’Antonio Merloni in amministrazione straordinaria.

“Bene la proroga,  ma è  nostra intenzione non continuare con  la fabbrica della cassa integrazione – affermano Andrea Cocco  Fim Cisl Marche e Adolfo Pierotti Fim Cisl Umbria -  Certo è che gli scenari sono ancora indefiniti  e questi 5 mesi ci permetteranno di affrontare  le  opportunità che ancora potremmo avere a disposizione.  I  lavoratori sia dentro che fuori la Jp devono avere le stesse garanzie. – proseguono - Da soli non ce la facciamo, dopo la sentenza della Corte di Appello che ha confermato l’annullamento della vendita della JP e con un accordo  di programma che rischia di rimanere sulla carta abbiamo bisogno di uno scatto da parte di tutti, dalle Istituzioni nazionali a quelle regionali.”

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ex A. Merloni, prorogata per cinque mesi la cassa integrazione

AnconaToday è in caricamento