Martedì, 15 Giugno 2021
Economia

La Provincia di Ancona sale a bordo del car-pooling

Provincia di Ancona e Autostrade per l'Italia lanciano il nuovo portale dedicato alla condivisione dell'auto nell'anconetano

“In auto insieme” si risparmia, si inquina meno e ci si diverte!
Così la Provincia di Ancona invita i propri cittadini a condividere l’auto e a viaggiare in compagnia.
Grazie ad un nuovo portale dedicato al car-pooling nell’anconetano, realizzato in collaborazione con Autostrade per l’Italia e operativo già da oggi, trovare e cercare un passaggio in auto per andare al lavoro o all’Università sarà facile.  
Basta registrarsi, offrire la propria disponibilità oppure cercare un’auto con cui condividere la destinazione, oltre che il tragitto casa-scuola o casa-lavoro.

“Il portale, un punto di incontro tra domanda e offerta relativamente al car-pooling – ha dichiarato Massimo Iossa, responsabile marketing e sviluppo commerciale di Autostrade per l’Italia – punta  a spingere nel capoluogo una mobilità alternativa e sostenibile”.
Dopo Milano, Como e Varese, il progetto “In auto insieme”, che strizza l’occhio all’ambiente, ma anche al portafogli, sbarca così ad Ancona, dove alto è il numero di pendolari e di studenti. È a loro che il progetto guarda con maggiore interesse.
Secondo, infatti, l’“Indagine sulla mobilità sostenibile nella Provincia di Ancona”, realizzata dall’Università Politecnica delle Marche nei Comuni di Ancona, Falconara Marittima, Senigallia, Osimo e Jesi, “i più sensibili e orientati al car-pooling sono proprio i giovani tra i 18 e i 30 anni – ha dichiarato il Prof. Raffaele Zanoli,  del Dipartimento di  Ingegneria informatica gestionale e dell’automazione -  mentre gli irriducibili dell’auto  ‘in solitaria’ sono gli adulti in età lavorativa”.
Sebbene più “ricettivi” verso il car-pooling e più disponibili a condividere l’auto, gli studenti non sono gli unici destinatari del progetto “In auto insieme”.

car pooling-2“Con questo progetto - ha dichiarato Marcello Mariani, Assessore all’Ambiente della Provincia di Ancona – sulla scia del successo dell’iniziativa dell’anno scorso che ha lanciato il car-pooling tra i dipendenti provinciali e che è stata premiata come una delle 25 migliori azioni ambientali dalla Commissione Europea, vogliamo spingere tutti i cittadini verso un uso condiviso dell’auto.  Si tratta di un’opportunità economica per tutti, perché consente di risparmiare in un momento di grave congiuntura economica, ma soprattutto di un’importante opportunità per l’ambiente, specie in un territorio che soffre per l’elevata concentrazione delle emissioni da polveri sottili. Se riusciamo a far viaggiare le auto piene, anziché con un solo passeggero a bordo – ha commentato Mariani - a beneficiarne sarà anche la nostra salute. Senza poi contare che viaggiare insieme è anche più divertente”.

Silvia Barchiesi
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Provincia di Ancona sale a bordo del car-pooling

AnconaToday è in caricamento