Pesaresi: “Fondamentale approvazione della legge sui porti"

Roberto Pesaresi (Interporto Marche): "L'approvazione della legge sui Porti è un passaggio determinante per un settore fondamentale per la crescita economica dell'Italia"

Il giorno dopo la presentazione al Senato del disegno di legge sui porti franchi nelle aree dei retro-porti e degli interporti e l'approvazione della riforma di legge sulla portualità, Roberto Pesaresi, Presidente di Interporto Marche, invitato a Roma alla conferenza stampa indetta dai senatori Silvana Amati, Marina Magistrelli, Marco Filippi e Vannino Chiti, presente anche il sottosegretario alle Infrastrutture e ai Trasporti Guido Improta, ha fatto il punto sulla situazione.

"Si tratta - ha detto - di un passaggio determinante per un settore fondamentale per la crescita economica dell'Italia, quello della logistica e del trasporto delle merci, che ha necessità di un quadro normativo adeguato ai cambiamenti richiesti dai nuovi contesti economici e commerciali, sempre più competitivi e globali." "Il nostro ringraziamento va ai senatori Amati, Magistrelli, Filippi e Chiti per il grande lavoro svolto, convinti della necessità di "fare sistema" e pensare in termini di "area vasta" rispetto alle progettualità di un territorio". "Da questo punto di vista - ha rimarcato - la presenza dei rappresentanti degli enti locali (assessori Luca Ceccobao della Regione Toscana e Paolo Eusebi della Regione Marche, il sindaco di Jesi Massimo Bacci, di Senigallia Maurizio Mangialardi e l'Assessore alle Attività Produttive del Comune di Ancona, Adriana Celestini) evidenzia una rinnovata volontà di condividere strategie ed obiettivi".

"La realizzazione delle infrastrutture infatti - sono parole del Presidente di Interporto Marche - da sola non è sufficiente a determinare significativi incrementi di traffico. Occorre lavorare su modelli gestionali e di integrazione dei servizi sui nodi infrastrutturali, dando concretezza al concetto di Piattaforme Logistiche Territoriali nel senso previsto dalla Legge quadro in materia di Interporti che auspichiamo possa essere approvata quanto prima anche al Senato."

"È di tutta evidenza - ha concluso - che mettere in rete i nodi infrastrutturali anche dal punto di vista delle funzioni, come nel caso dei punti franchi individuati a Livorno ed Ancona, ha una valenza strategica importantissima; in tal senso voglio ricordare il lavoro che si sta compiendo lungo l'Adriatico per aggregare porti ed interporti, connettendoli alle Reti TEN-T. Anche la presenza all'iniziativa di ieri del presidente dell'Autorità Portuale di Ancona Luciano Canepa, con cui Interporto Marche ha avviato da tempo una proficua collaborazione, testimonia una progettualità condivisa in un'ottica di sviluppo sostenibile e di sostegno all'economia locale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il nuovo Dpcm arriva il 3 dicembre, limitazioni tra regioni e raccomandazioni per il Natale

  • Marche di nuovo in zona gialla, Acquaroli: «C'è la conferma del ministro Speranza»

  • Blitz in via 25 Aprile, Carabinieri e Polizia in massa blindano la strada: 4 arresti

  • Sette furti, poi l'inseguimento da Polverigi ad Ancona: chi sono gli arrestati di via 25 Aprile

  • Marche di nuovo in zona gialla? Acquaroli ci spera: «La curva sta scendendo»

  • Lutto in Comune, morta a 45 anni la dipendente Patrizia Filippetti

Torna su
AnconaToday è in caricamento