Domenica, 26 Settembre 2021
Economia

Pedagogisti di "Bambini e natura" provenienti da tutta Italia in visita agli agrinido delle Marche

Saranno gli agrinido di qualità "l'Arca di Noè" di Fermo e "Della Natura" di San Ginesio, sabato 20, e "l'Esperienza" di Pievebovigliana, domenica 21, ad ospitare uno speciale tour di pedagogisti dello staff BeN - Bambini e Natura

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

IL 20 E 21 SETTEMBRE - L'ESPERIENZA AGRINIDALE DELLA REGIONE MARCHE FA SCUOLA

PEDAGOGISTI DELLO STAFF BAMBINI E NATURA PROVENIENTI DA TUTTA ITALIA IN VISITA AGLI AGRINIDO DI QUALITà DELLE MARCHE

Saranno gli agrinido di qualità "l'Arca di Noè" di Fermo e "Della Natura" di San Ginesio, sabato 20, e "l'Esperienza" di Pievebovigliana, domenica 21, ad ospitare uno speciale tour di pedagogisti dello staff BeN - Bambini e Natura provenienti da tutta Italia.

La scelta ricade non a caso sull'esperienza agrinidale sviluppata dalla Regione Marche che rappresenta un punto di riferimento nazionale nel settore dell'educazione per l'infanzia e che accoglie i bambini sviluppando la loro crescita sensoriale, motoria e psichica a contatto con la natura e gli animali.

La due giorni del gruppo di specialisti BeN si svolgerà proprio in quegli stessi spazi che, con i frutti, i prodotti, gli animali, la stagionalità tipica dell'ambiente agricolo accolgono ogni giorno i piccoli ospiti degli agrinido marchigiani.

Sarà questa particolare palestra educativa, che dà corpo all'idea di bambini e uomini migliori e più sereni - quando questi crescono a contatto con la natura e con le cose essenziali - a rendere evidenti quegli stessi valori da sempre sostenuti dai pedagogisti BeN che prendono corpo e sostanza nell'esperienza marchigiana.

Il "Modello di Agrinido di Qualità" ha sperimentato una "pedagogia ecologica" che, da una parte, ricomprende la definizione dei più generali obiettivi del processo educativo e, dall'altra, spinge la riflessione verso un dialogo più ampio con la natura attraverso processi di osservazione, di indagine e conoscenza che i bambini autonomamente hanno la possibilità di mettere in campo.

Nell'Agrinido si offrono ai bambini diversi percorsi di crescita ed apprendimento nella natura: dalle quotidiane attività educative e di gioco all'aria aperta, all'osservazione della vita vegetale e animale attraverso perlustrazioni sensoriali. Tutto ciò permette ai piccoli ospiti di sviluppare un rapporto bambino-animale equilibrato e consapevole, di plasmare una cultura alimentare realmente basata sulla conoscenza e sull'osservazione di ciò che si mangia e in grado di favorire comportamenti nutrizionali corretti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pedagogisti di "Bambini e natura" provenienti da tutta Italia in visita agli agrinido delle Marche

AnconaToday è in caricamento