Economia

La Cna al sindaco Mancinelli: "Non pagheremo un centesimo di più di tasse"

Alla presentazione del nuovo segretario Cna Ancona, Andrea Riccardi, era presente anche il sindaco Mancinelli. La Cna mette i paletti riguardo la tassazione comunale ma il sindaco fa sapere che al Comune mancano 7milioni di euro

Il nuovo segretario della Cna Ancona è Andrea Riccardi, succede a Lucia Trenta che ricopriva il ruolo dal 2009. «Spero che con il Comune ci sarà collaborazione. Sono molte le difficoltà che incontrano le imprese. Il 75% ha ridotto il fatturati e la totalità dichiara di aver aumentato i costi di gestione. Il 35% delle imprese anconetane sono commerciali e sono una decina i ristoratori che hanno chiuso nel 2013- spiega il nuovo segretario-. Il mio piano di lavoro è cercare di capire cosa propone l'amministrazione per rendere appetibile il territorio».

Alla presentazione di Riccardi è stato invitato anche il sindaco Valeria Mancinelli e la Cna mette subito i paletti per quanto riguarda la tassazione comunale. «Non pagheremo un centesimo di più di quello che già stiamo pagando» afferma Massimiliano Santini, direttore provinciale Cna.
Oggi pomeriggio infatti, sarà presentato alla maggioranza di governo, il bilancio preventivo del Comune. Quello che la Cna teme è la  possibilità per le amministrazioni comunali, di aumentare un altro 0,8 per mille sulle prime case e arrivare dal 10,6 all'11,4 per mille sulle seconde.  

La Mancinelli intanto fa sapere che al Comune di Ancona mancano 7milioni di euro di entrate. Sul fronte delle spese invece, il Comune conta di risparmiare indicativamente  2milioni di euro.
«Fino ad oggi abbiamo perseguito la strada di riorganizzazione dei costi, sia quelli variabili sugli appalti e servizi, sia quelli fissi. Nel Comune non ci sono grandi sprechi, quindi non c'è  molto da tagliare. Comunque i primi risultati si vedranno il prossimo anno» dice la Mancinelli.

Il sindaco inoltre, ha fatto un rendiconto sui primi 7 mesi di mandato: dalla variante agli usi alla modifica del regolamento sui dehors. «Nel 2015 avremo i primi segnali di riappropriazione del porto storico con investimenti dei privati, in piena sintonia con l'autorità portuale» promette il sindaco.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Cna al sindaco Mancinelli: "Non pagheremo un centesimo di più di tasse"

AnconaToday è in caricamento