Le Marche a Mosca per “Obuv Mir Kozi”: la rassegna dedicata a calzatura e pelletteria

Un importante palcoscenico per le produzioni di medio-alto livello, dove saranno presentate le collezioni primavera/estate 2020

Expo Italia (foto di repertorio)

Si svolgerà, dal 21 al 24 ottobre, presso l’Expocenter di Mosca, “Obuv Mir Kozi” la più importante rassegna, in Russia, dedicata alla calzatura e articoli di pelletteria. Un importante palcoscenico per le produzioni di medio-alto livello, dove saranno presentate le collezioni primavera/estate 2020. Alla rassegna, che si rivolge, in particolare ai mercati di Russia, Bielorussia, Kazakistan e Ucraina, parteciperanno circa 160 espositori di cui 120 italiani.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La Regione Marche, in compartecipazione con la Camera di Commercio delle Marche, sarà presente alla manifestazione con una collettiva di 40 imprese produttrici marchigiane. “Nonostante la crisi perdurante e le difficoltà che stanno incontrando i nostri imprenditori, il mercato russo, di settore, resta un riferimento importante e irrinunciabile per il distretto calzaturiero marchigiano - evidenzia l’assessora alle Attività produttive, Manuela Bora - Dopo il Micam di Milano, Obuv rappresenta un appuntamento fondamentale per consolidare le relazioni commerciali e avviare nuovi contatti, al quale le nostre aziende non possono rinunciare”. L'ultima edizione di “Obuv Mir Kozi” (con la presentazione delle collezioni autunno/inverno 2019/2020), svoltasi dal 19 al 22 marzo scorso, si è conclusa con affluenza di oltre 7.000 di operatori commerciali in visita nei quattro giorni di fiera: professionisti in rappresentanza di società di grossisti, agenti, distributori, catene di negozi e boutique, provenienti da tutte le regioni della Federazione Russa (dalla Bielorussia, dall'Ucraina, dal Kazakistan e dall'Armenia).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Erano l'incubo degli adolescenti, costretti ad inginocchiarsi: arrestati 5 baby stalker

  • Chiusura piazza del Papa, la Mancinelli avverte: ora palla agli anconetani

  • Le Marche corrono ai ripari: raddoppio vaccini, tamponi in farmacia e potenziamento Usca

  • Incendio nella notte, paura in un palazzo del centro: 4 persone in ospedale

  • Reparti Covid sold out a Torrette, scatta il blocco delle ferie per infermieri e Oss

  • Party abusivo al porto, in consolle c'era pure il Dj: ora sono guai per il titolare

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento