Il ministro Bray allo stand della Regione Marche al Travel Trade Italia di Rimini

L'appuntamento con il Travel Trade Italia di Rimini sta ospitando anche l'area dedicata alla Regione Marche e agli operatori turistici marchigiani. Il taglio del nastro è stato affidato al Ministro del Turismo Massimo Bray

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

L'appuntamento con il Travel Trade Italia di Rimini sta ospitando anche l'area dedicata alla Regione Marche e agli operatori turistici marchigiani. Il taglio del nastro è stato affidato al Ministro del Turismo Massimo Bray che ha visitato anche lo stand della Regione Marche. Nel corso della sua permanenza allo stand, al Ministro è stato sottolineato che l'obiettivo delle Marche è proseguire e rafforzare ulteriormente l'azione di accrescimento della notorietà delle Marche in Italia e all'estero e la Regione è impegnata ad implementare la promozione del proprio portafoglio di prodotti turistici condividendo con gli operatori il percorso di innovazione dell'offerta che permetta di soddisfare in maniera ancora più efficace i bisogni dei target.

Il Ministro Bray ha ricordato che a giorni ufficializzerà il Piano Strategico di sviluppo del turismo articolato in 5 linee guida: brand Italia, rilancio della missione dell'Enit, che sarà messo in condizioni di operare in maniera più efficace, miglioramento e potenziamento dell'offerta e del patrimonio ricettivo, riqualificazione delle formazione e investimenti con incentivi specifici, interventi sulla tassa di soggiorno in collaborazione con l'Anci. "Inoltre - il Ministro Bray - ha annunciato la prossima pubblicazione di bandi per reti d'impresa per 8 milioni di euro e l'impegno di creare una holding dei trasporti che abbia come core business il turismo".

Gli "ingredienti" della Destinazione Marche sono rappresentati al TTI da 30 operatori marchigiani: la costa adriatica, l'entroterra collinare e montano, i parchi e le riserve naturali, le terme e i servizi benessere, i grandi eventi culturali, i luoghi dello spirito, l'enogastronomia, le eccellenze della creatività manifatturiera ed artigianale marchigiana, i servizi per il business e i congressi.

Torna su
AnconaToday è in caricamento