Economia

Alluvione: il Ministero riconosce l’eccezionalità dei danni all’agricoltura

Il riconoscimento da parte del Ministero consente, infatti, l'accesso al Fondo di solidarietà nazionale, anche se resta da sciogliere il nodo dell'effettiva entità delle risorse disponibili

Immagine archivio

Il Ministero delle Politiche agricole ha accolto la richiesta della Regione Marche di riconoscimento dell’eccezionalità delle piogge alluvionali che tra novembre e dicembre hanno interessato le campagne marchigiane, con gravissimi danni soprattutto alle infrastrutture, oltre che a colture e strutture aziendali. A darne notizia è la Coldiretti regionale, sottolineando che il provvedimento interessa i territori di novantadue comuni nelle cinque province.

Una volta che il provvedimento sarà stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale, la Regione procederà all’elaborazione dei criteri per le domande di aiuto. Il riconoscimento da parte del Ministero consente, infatti, l’accesso al Fondo di solidarietà nazionale, anche se resta da sciogliere il nodo dell’effettiva entità delle risorse disponibili.

I danni causati da avversità atmosferiche eccezionali stanno purtroppo diventando la regola in agricoltura, ricorda la Codliretti Marche, considerando che le piogge torrenziali del 2013 hanno seguito le nevicate record e la siccità del 2012, mentre un anno prima era stata ancora l’alluvione a causare gravissimi problemi alle aziende agricole.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alluvione: il Ministero riconosce l’eccezionalità dei danni all’agricoltura

AnconaToday è in caricamento