Banca Marche, Francesco Merloni e Diego Della Valle: “Noi ci siamo”

L'imprenditore fabrianese: "L'idea di dare una mano per mantenere la Banca nelle Marche c'è, in un modo o nell'altro si può fare" ma bisognerà attendere la conclusione delle ispezioni

“L'idea di dare una mano per mantenere la Banca nelle Marche c'è e anche Diego Della Valle è disponibile come tutti noi marchigiani”. Questo il commento dell’imprenditore fabrianese Francesco Merloni in una pausa dei lavori del forum Ambrosetti a Cernobbio.

Merloni ha spiegato che c'è tutta la volontà e che “in un modo o nell'altro si può fare”, ma che un elemento in più si potrà avere quando le “bocce saranno ferme” e quindi Bankitalia avrà concluso le ispezioni.

Fonte: ANSA

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, presentata la nuova Giunta Acquaroli: ecco tutti gli assessori con deleghe

  • Tragico investimento, travolta e uccisa da un'auto sotto gli occhi della nipotina

  • Focolaio dopo una festa, Pietralacroce col fiato sospeso: anche il parroco in quarantena

  • Concorso pilotato per favorire la fidanzata di un medico, primario nei guai

  • Covid al liceo, studentessa positiva al tampone: classe di 29 alunni in quarantena

  • Bambini positivi, classi intere in quarantena: il virus corre nelle scuole dei piccoli

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento