Martedì, 22 Giugno 2021
Economia

Marche: al via la campagna bieticola, impegnati autotrasportatori, terzisti, e agricoltori

Una campagna bieticola, quella marchigiana, che vede la coltivazione di oltre 400 ettari rispetto 900 ettari di superficie coltivata a bietole del 2013 con una produzione che si aggirerà su 300.000 q.li di prodotto

Gilberto Gasparoni, segretario di Confartigianato Trasporti Marche

Gilberto Gasparoni, segretario di Confartigianato Trasporti Marche, comunica che dopo la firma del contratto di trasporto delle bietole tra le Associazioni dei Trasportatori e lo Zuccherificio di Termoli, avvenuto a fine luglio, la campagna bieticola  è stata avviata  in questi giorni anche nelle Marche. La stagione saccarifera che coinvolge anche i trasportatori marchigiani è partita in luglio nelle regioni Abruzzo e Molise e prende ora il via anche nelle Marche con le bietole già caricate sui camion per il trasporto fino allo zuccherificio di Termoli.

Una campagna bieticola, quella marchigiana, che vede la coltivazione di oltre 400 ettari rispetto 900 ettari  di superficie coltivata a bietole del 2013 con una produzione che si aggirerà su 300.000 q.li di prodotto. Una campagna che registra meno superficie coltivata, in conseguenza dell'incertezza sul proseguimento dell'attività dello Zuccherificio di Termoli di proprietà della Regione Abruzzo che ha subito un nuovo commissariamento. Nonostante ciò ci sono le premesse per la favorevole stagione per confermare le produzioni ad  ettaro; dati questi già emersi nel prodotto raccolto nelle regioni del sud. Il trasporto bietole dunque, con l’impegno dei camion marchigiani che hanno operato anche in Abruzzo, continuerà ad essere per l’autotrasporto un settore economico importante dato che la campagna secondo le previsioni si presenta favorevole.    

Come ricorda il presidente regionale di Confartigianato Trasporti Elvio Marzocchi, nel centro sud vengono coltivati migliaia di ettari di terreni a bietole, e di questi 400 nelle Marche e dintorni.

L’associazione sottolinea che il nuovo contratto  2014 mantiene le stesse tariffe del 2013 pur essendo diminuito leggermente il costo del gasolio conseguendo quindi un equo riconoscimento dei prezzi di trasporto, condizioni di pagamento definite e garantite, elementi questi importanti dopo che anche lo Zuccherificio di Termoli ha subìto una importante ristrutturazione ed è tutt'ora commissariato.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Marche: al via la campagna bieticola, impegnati autotrasportatori, terzisti, e agricoltori

AnconaToday è in caricamento