Domenica, 13 Giugno 2021
Economia

Gli anziani diventano “maestri” d’impresa in campagna, a Monte San Vito lezioni di vimini

Lezioni pratiche di antiche attività artigiane per dare opportunità di lavoro a ragazzi con problemi ma anche a giovani in cerca di un'idea d'impresa. E' l'idea lanciata da Paolo Guglielmi, giovane imprenditore di Monte San Vito

Paolo Guglielmi

Lezioni pratiche di antiche attività artigiane per dare opportunità di lavoro a ragazzi con problemi ma anche a giovani in cerca di un’idea d’impresa. E’ l’idea lanciata da Paolo Guglielmi, giovane imprenditore di Monte San Vito, che nella sua impresa “Il lago nella valle” sta sperimentando diverse forme di welfare rurale, dalle agricolonie per bambini al reinserimento lavorativo dei ragazzi disabili. Domani, giovedì 13 marzo, arriverà in azienda un anziano agricoltore che insegnerà come realizzare canestri e altri oggetti intrecciando i vimini, dalle ore 9.30 alle 12.30.

“Al momento l’iniziativa riguarderà i ragazzi disabili che ospito in azienda – spiega Guglielmi, da pochi giorni eletto presidente dei giovani agricoltori della Coldiretti marchigiana – ma ho ricevuto numerose richieste di allargare le ‘lezioni’ anche a bambini e, soprattutto, giovani, poiché alcune attività artigiane dimenticate possono dare vita a nuove idee imprenditoriali”.

L’obiettivo è allargare l’ambito delle “lezioni”, insegnando tutta una serie di mestieri agricoli e artigiani oggi a rischio estinzione. L’iniziativa, sottolinea Coldiretti Ancona, prende spunto dal progetto sulla longevità attiva lanciato dalla Regione Marche per ospitare anziani in campagna ma anche per favorire la creazione di iniziative di incontro, formazione e scambio attivo tra le generazioni. Idee che Guglielmi ha portato alla trasmissione di Rai Tre Geo&Geo.

Alla conduttrice Sveva Sagramola il giovane imprenditore ha raccontato la sua storia e illustrato le attività di welfare che sta sperimentando nella sua azienda.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli anziani diventano “maestri” d’impresa in campagna, a Monte San Vito lezioni di vimini

AnconaToday è in caricamento