Sabato, 25 Settembre 2021
Economia Montirozzo / Via Gentile da Fabriano

Crisi Merloni, Spacca convoca tavolo per salvare i lavoratori

Il presidente Spacca: "Si avvia la rimodulazione dell'Accordo di Programma per tutelare l'occupazione". Il progetto attuale prevedrebbe il taglio di 1300 posti di lavoro

È stato convocato l’11 ottobre prossimo il Comitato di coordinamento dell’Accordo di Programma. “È una riunione tecnica ma ugualmente rilevante – commenta il Presidente della Regione Marche Gian Mario Spacca - perché segna l’avvio della fase di rimodulazione dell’Accordo di programma, così come ci eravamo impegnati a fare insieme alla Regione Umbria e al Ministero dello Sviluppo Economico".

“L’obiettivo della rimodulazione dell’Accordo è di difendere l’occupazione al massimo possibile - prosegue Spacca - con sostegni a nuove iniziative imprenditoriali per riassorbire i lavoratori non coinvolti nell’offerta industriale principale presentata per l’acquisto dell’Antonio Merloni. Ora il problema fondamentale è la tutela dei 1300 lavoratori in “esubero” che rimarranno fuori dal progetto industriale di QS: un numero enorme, anche a confronto con situazioni di crisi che si stanno vivendo in altri territori”.

Il progetto dell’imprenditore titolare della QS Giovanni Porcarelli, fornitore della Merloni ed ex sindaco di centrodestra di Cerreto d’Esi, prevede infatti un totale di 45 milioni di euro investimenti e l’assorbimento di 700 dipendenti, a fronte dei circa 2.000 attuali.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crisi Merloni, Spacca convoca tavolo per salvare i lavoratori

AnconaToday è in caricamento