menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Lavortatori in protesta (immagine archivio)

Lavortatori in protesta (immagine archivio)

Crisi ex A. Merloni: presto un nuovo incontro con il ministro dello Sviluppo Economico

Giannini: "Le Regioni Marche e Umbria saranno nuovamente convocate dal ministro dello Sviluppo Economico, Federica Guidi, per affrontare le questioni legate all'Accordo di programma delle aree di crisi dell'azienda"

Le Regioni Marche e Umbria saranno nuovamente convocate dal ministro dello Sviluppo Economico, Federica Guidi, per affrontare le questioni legate all’Accordo di programma delle aree di crisi dell’ex A.Merloni. Lo riferisce l’assessore alle Attività Produttive, Sara Giannini, che ha partecipato nel pomeriggio di ieri, a Roma, presso il Ministero, all’incontro del settore degli elettrodomestici bianchi.
Un appuntamento nazionale per proseguire l’esame della situazione e delle prospettive del comparto. Confindustria e Ceced (l’associazione dei produttori di elettrodomestici), in particolare, hanno presentato il Progetto “Orizzonte” che mira a rilanciare il comparto degli apparecchi domestici e professionali, riducendo il carico fiscale e sostenendo l'innovazione.

“Come Marche - ha riferito la Giannini - abbiamo dato  la disponibilità, per le competenza attribuite alle Regioni, a lavorare sulle attività di sostegno all’elettrodomestico, cosi come abbiamo sempre mostrato anche nelle ultime occasioni collegate all’accordo sull’Indesit. Dentro la discussione che si è aperta abbiamo, però, sollevato le questioni marchigiane, in particolare evidenziando la strategicità nazionale della prevista piattaforma fisica di innovazione degli elettrodomestici, che, di fatto, è divenuta un contributo che le Marche offrono allo sviluppo della politica nazionale di settore. Abbiamo ribadito che la piattaforma rappresenta un’opportunità per il Tavolo nazionale di settore, a sostegno di un indotto di qualità, di cui tutte le grandi imprese degli elettrodomestici hanno necessità e bisogno, coinvolgendo anche la loro attività di ricerca e sviluppo. Abbiamo sollevato anche la questione della Jp Industries la cui vicenda rischia di rimettere in discussione un pezzo importante del programma di rilancio dello sviluppo industriale dell’area appenninica coinvolta dalla crisi della ex Merloni. Il ministro ha garantito che ci convocherà nuovamente per affrontare questi temi al Tavolo. A breve comunque ci rivedremo per la Merloni”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Ancona millenaria va in tv: la storia della "dorica" in prima serata

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento