IMU per la prima casa in tre rate: ad Ancona aliquota al 4 per mille

Decise le date per il versamento dell'imposta municipale unica. Si dovrà pagare il 16 giugno, il 16 settembre e il 16 dicembre. Ecco le modalità di pagamento per il comune dorico

''Per l'anno 2012 l'imposta dovuta per l'abitazione principale e per le relative pertinenze è versata in tre rate'' 16 giugno, 16 settembre, 16 dicembre. Lo prevede un emendamento del relatore al dl fiscale.
Nella prima e la seconda rata si pagherà, per ciascuna della tranche, un terzo dell'imposta calcolata applicando l'aliquota di base e la detrazione previste e a saldo l'imposta complessivamente dovuta per l'intero anno con conguaglio sulle precedenti rate.

Sul sito di Ancona Entrate anche informazioni riguardo al passaggio dall’Ici all’Imu (ricordiamo che è possibile calcolare la tassa online) e al proposito l’assessore al Bilancio Andrea Biekar precisa le modalità di pagamento della nuova imposta sulla casa.
“Confermiamo che a giugno dovrà essere pagato un acconto sulle aliquote base che sono rappresentate dal 4 per mille per la prima casa e 7,6 per mille per gli altri immobili.
Si pagherà su queste aliquote l’acconto del 50 per cento. La scadenza è fissata per il 16 giugno ma essendo sabato sarà possibile pagare fino a lunedì 18 giugno.
Le rendite catastali non cambieranno nel 2012; è stato previsto solo l’aumento del coefficiente moltiplicatore da 100 a 160 per le abitazioni.

Nel secondo semestre 2012 – prosegue l’assessore Biekar - il Governo stabilirà le aliquote base definitive e sulla base dei tagli effettivi che lo Stato apporterà ai trasferimenti per gli enti locali, il Comune di Ancona delibererà entro il 30 settembre le aliquote definitive per l’anno in corso.
I cittadini potranno versare entro il 16 dicembre il saldo per l’anno 2012. L’Amministrazione – conclude Andrea Biekar - comprende le difficoltà e incertezze dei cittadini. Saremo a disposizione per ogni chiarimento, purtroppo la certezza dell’importo si avrà solo a settembre”.

ANCHE IN DUE RATE. Un emendamento di Gianluca Galletti dell'Udc al dl fiscale varato dal Consiglio dei ministri introcude una novità: entro il 16 giugno, scadenza della prima rata, il contribuente potrà decidere se pagare il 33% e avere altre due rate a disposizione (con scadenza a settembre e dicembre), oppure pagare il 50% e saldare l'Imu con una seconda rata a dicembre. Si consiglia comunque di rivolgersi ad Anconaentrate per ulteriori chiarimenti.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Non lo vedono giorni, i vicini danno l'allarme ma è troppo tardi: uomo morto in casa

  • Parrucchieri ed estetiste fuori dal tuo Comune? Arriva lo stop dalla Prefettura

  • Nuova ordinanza, ancora sacrificio per i commercianti: vietato mangiare all'aperto

  • Lutto in Comune, morta a 45 anni la dipendente Patrizia Filippetti

  • Pauroso incidente a Sappanico, dell'auto rimane solo la carcassa

  • «Democrazia sospesa dai Dpcm, ora querele contro chi li applica: polizia e sindaci»

Torna su
AnconaToday è in caricamento