Domenica, 25 Luglio 2021
Economia

Lavoro: “L’85% dei genitori consiglierebbe la campagna come opportunità ai figli”

Coldiretti: "La fiducia in questo settore è fondata sui numeri: le aziende guidate da giovani registrano un livello di fatturato del 79% maggiore rispetto alla media e il 55% di occupati in più"

L’85% dei genitori italiani consiglierebbe ai propri figli un futuro professionale-lavorativo in agricoltura, perché lo considerano un settore di “primaria importanza con un alta produzione di valore sociale”. E’ quanto emerge da un ricerca Coldiretti Swg divulgata durante l’assemblea di Coldiretti Giovani Impresa di sette regioni del Centro Italia (Emilia-Romagna, Toscana, Sardegna, Lazio, Abruzzo Marche e Umbria) che si è svolta oggi a Bologna, con la presenza di duecento agricoltori under 30 marchigiani, guidati dalla delegata regionale Maria Letizia Gardoni.

La fiducia in questo settore è fondata sui numeri, le aziende guidate da giovani, secondo dati Coldiretti, registrano un livello di fatturato del 79% maggiore rispetto alla media e il 55% di occupati in più. Secondo Elaborazioni Coldiretti su dati Istat, i giovani under 40 che lavorano nelle oltre 450 mila aziende delle sette regioni, sono 117 mila, un terzo (33%) dei quali sono titolari di azienda. Nelle Marche sono ottomila, di cui quasi la metà (il 40%) è titolare di azienda. Con il titolo "All’Italiana" Coldiretti Giovani Impresa ha sottolineato l’importanza del ruolo dei giovani come portatori di creatività e innovazione all’interno del mondo agricolo. Capaci di valorizzare le imprese e i prodotti made in Italy, con lo sguardo sempre rivolto al futuro e aperto alle novità non solo in campo agricolo, i giovani – è stato detto all’incontro – stanno cambiando non solo il modo di fare agricoltura ma anche di essere agricoltore.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavoro: “L’85% dei genitori consiglierebbe la campagna come opportunità ai figli”

AnconaToday è in caricamento