Giovedì, 17 Giugno 2021
Economia

Patto di stabilità: ad Ancona 1.4 milioni di euro per pagare le imprese

Province e comuni delle Marche riceveranno 30 milioni di euro per l'anno 2013. Circa 10 milioni andranno alle Province: quella di Ascoli Piceno riceverà 3,2 mln., Macerata 2,2 mln., Ancona 2,1 mln

Province e comuni delle Marche riceveranno 30 milioni di euro per l'anno 2013 dal patto di stabilità verticale, ovvero i fondi destinati dalla Regione Marche alle amministrazioni locali per il pagamento dei debiti nei confronti delle imprese. Circa 10 milioni andranno alle Province: quella di Ascoli Piceno riceverà 3,2 mln., Macerata 2,2 mln., Ancona 2,1 mln., Pesaro-Urbino 1,7 mln. e Fermo 918 mila euro.

Ai comuni andranno, invece, complessivamente quasi 20 milioni di euro. La cifra più alta è destinata ad Ancona, con 1,4 mln.; seguono Pesaro (1,2 mln.), Ascoli Piceno (1,1 mln.), Fano (701 mila), Fabriano (548 mila), Fermo (536 mila), Tolentino (514 mila), San Benedetto del Tronto (483 mila), Civitanova Marche (477 mila), Macerata (463 mila), Jesi (427 mila), Urbino (334 mila). Il comune di Maiolati Spontini, con poco più di sei mila abitanti, riceverà 995 mila euro.

I dati sono stati resi noti oggi dalla Cna di Pesaro-Urbino, il cui segretario Moreno Bordoni ha espresso qualche preoccupazione sul sospetto che alcuni Comuni “tenderanno ad utilizzare queste risorse per alleggerire i passivi dei propri bilanci piuttosto che per pagare le aziende”.  

Fonte: AGI

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Patto di stabilità: ad Ancona 1.4 milioni di euro per pagare le imprese

AnconaToday è in caricamento