Economia

Schiaffo Fincantieri: Ancona perde la commessa sulla nave

Fumata nera per l'incontro capitolino di ieri: l'azienda fa sapere che la mini-cruise destinata originariamente ad Ancona sarà messa all'asta. Sindacati: notizia inattesa

È andato male – “anzi malissimo” secondo le maestranze – l'incontro nazionale fra la Fincantieri e i sindacati che si è svolto ieri a Roma.
L'azienda, fa sapere la Fiom, ha annunciato che la nave mini-cruise della Compagnie du Ponant non sarà assegnata al cantiere di Ancona, cui era destinata, ma ad un altro cantiere, ancora da individuare.
Praticamente sarà messa all’asta, in barba a quanto sarebbe scritto, nero su bianco, nel verbale siglato in Regione, in cui si indica chiaramente il capoluogo come destinazione della commessa.

Il nodo gordiano è sempre lo stesso: quei famosi 169 esuberi nell’occhio del ciclone, di cui l’azienda vuole disfarsi ma che i sindacati non sono disposti a sacrificare.
È prevista per oggi un’assemblea dei lavoratori ad Ancona, e nuovo “martedì della collera”, che si annuncia essere solo l’inizio di un’ennesima settimana di passione per i lavoratori dell’Arsenale.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Schiaffo Fincantieri: Ancona perde la commessa sulla nave

AnconaToday è in caricamento