Giovedì, 29 Luglio 2021
Economia

Lavoro: la Provincia di Ancona organizza 40 corsi di formazione gratuiti

I corsi sono divisi in due categorie: la prima destinata a disoccupati, inoccupati, cassaintegrati e lavoratori in mobilità, la seconda a imprenditori, lavoratori dipendenti, cassaintegrati

Acquisire nuove competenze, riqualificarsi, accrescere le opportunità di lavoro. È questo l’obiettivo degli oltre quaranta corsi di formazione gratuiti varati dalla Provincia di Ancona e finanziati dal Fondo sociale europeo.
I corsi sono divisi in due categorie: la prima destinata a disoccupati, inoccupati, cassaintegrati e lavoratori in mobilità, la seconda a imprenditori, lavoratori dipendenti, cassaintegrati. La loro attivazione è prevista tra marzo e aprile, ma intanto è già possibile presentare la propria candidatura direttamente agli enti gestori, il cui elenco è consultabile sul sito www.istruzioneformazionelavoro.it o nei locali dei Centri per l’impiego, l’orientamento e la formazione di Ancona, Senigallia, Jesi e Fabriano.

Davvero molte le opportunità. Rientrano nella prima categoria i seguenti corsi: cad/cam e automazione industriale; corrispondente commerciale in lingua estera; fonti energetiche; installazione impianti elettrici civili; fresatore; progettista impianti domotici; operatore prodotti tipici rurali; operatore servizi audiovisivi; sistemi fotovoltaici; tecnico dell’informazione; tecnico dei cantieri per il recupero e restauro di immobili; conservazione e restauro di mobili antichi; tecnico della qualità agroalimentare; interior naval designer; addetto accordatura; tecnico risparmio energetico; tecnico impianti elettrici bassa tensione; esperto open data standards e open source software; tecnico di magazzino; tecnico di sistemi integrati di certificazione; addetto riparazione/manutenzione/verifica; apparecchi/sistemi/macchine; tecnico progettazione reti informatiche; graphic designer; tecnico sviluppatore 3d; tecnico del design; progettista della produzione; addetto alla gestione del personale.
Appartengono invece alla seconda categoria: assistente alla poltrona; addetto alla riparazione e alla manutenzione di apparati di automazione industriale; aiuto cuoco nella ristorazione tipica marchigiana; operatore amministrazione d'ufficio; videoterminalista; saldatore nuove tecnologie; amministratore di condominio; addetto vendita e distribuzione commerciale; disegnatore autocad; tecniche di organizzazione/gestione/direzione aziendale; operatore portatore handicap; lingua estera (inglese); start up d'impresa; progettista siti web; total quality management nel commercio; responsabile di fund raising.

“Sono corsi – afferma la presidente Patrizia Casagrande – attraverso cui la Provincia offre al territorio e al sistema produttivo messo in difficoltà dalla crisi economica un’occasione di riqualificazione che, in molti casi, grazie anche alla formazione di figure innovative e legate all’utilizzo delle nuove tecnologie, può rappresentare un’opportunità di rilancio aziendale per i nostri distretti”.


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavoro: la Provincia di Ancona organizza 40 corsi di formazione gratuiti

AnconaToday è in caricamento