Mercoledì, 28 Luglio 2021
Economia

Confindustria Marche, appello al Governo: «Garantiteci debiti per pagare i fornitori»

«La richiesta: lo Stato garantisca i debiti che dovremo fare per pagare i nostri fornitori e dare continuità al sistema»

La sede di Confindustria Marche

«La tenuta del sistema economico e delle filiere dipende anche da noi, dalla nostra resilienza e dai nostri comportamenti» è un appello alla responsabilità delle aziende quello di Pierluigi Bocchini, Vice Presidente Delegato di Confindustria Marche Nord con delega alla territoriale di Ancona.  

«In questi momenti occorre resistere e raddoppiare gli sforzi, ma senza la fiducia del Governo questa volta in tanti non ce la faremo. Non chiediamo regali né contributi. Chiediamo fiducia: lo Stato garantisca i debiti che dovremo fare per pagare i nostri fornitori e dare continuità al sistema. Servono 3 mesi di liquidità, pari ai mesi che stiamo avendo a fatturato pari a zero o quasi. “Il momento è forse il più difficile dal secondo dopoguerra ma ne usciremo. Le aziende più solide cerchino di rispettare le scadenze con i propri fornitori ed anche chi non riesce, cerchi di fare il possibile per garantire liquidità alla propria filiera: solo così potremo garantire continuità al sistema – spiega Bocchini -  Questa è una sfida che dobbiamo vincere insieme, anche come sistema industriale: facciamo rete in primis tra noi, difendiamo la dignità delle nostre imprese, e non perdiamo quel bene essenziale che è la fiducia tra fornitore e cliente». 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Confindustria Marche, appello al Governo: «Garantiteci debiti per pagare i fornitori»

AnconaToday è in caricamento