Confindustria Marche, appello al Governo: «Garantiteci debiti per pagare i fornitori»

«La richiesta: lo Stato garantisca i debiti che dovremo fare per pagare i nostri fornitori e dare continuità al sistema»

La sede di Confindustria Marche

«La tenuta del sistema economico e delle filiere dipende anche da noi, dalla nostra resilienza e dai nostri comportamenti» è un appello alla responsabilità delle aziende quello di Pierluigi Bocchini, Vice Presidente Delegato di Confindustria Marche Nord con delega alla territoriale di Ancona.  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«In questi momenti occorre resistere e raddoppiare gli sforzi, ma senza la fiducia del Governo questa volta in tanti non ce la faremo. Non chiediamo regali né contributi. Chiediamo fiducia: lo Stato garantisca i debiti che dovremo fare per pagare i nostri fornitori e dare continuità al sistema. Servono 3 mesi di liquidità, pari ai mesi che stiamo avendo a fatturato pari a zero o quasi. “Il momento è forse il più difficile dal secondo dopoguerra ma ne usciremo. Le aziende più solide cerchino di rispettare le scadenze con i propri fornitori ed anche chi non riesce, cerchi di fare il possibile per garantire liquidità alla propria filiera: solo così potremo garantire continuità al sistema – spiega Bocchini -  Questa è una sfida che dobbiamo vincere insieme, anche come sistema industriale: facciamo rete in primis tra noi, difendiamo la dignità delle nostre imprese, e non perdiamo quel bene essenziale che è la fiducia tra fornitore e cliente». 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Coronavirus avanza, chiudono le scuole superiori nelle Marche: ordinanza di Acquaroli

  • La piazza come una latrina, sorpreso a defecare: costretto a pulire i suoi escrementi

  • Nuovo Dpcm, chiusure delle attività commerciali per evitare il lockdown

  • Nuovo Dpcm, arriva la firma di Conte: ecco cosa cambia da lunedì 26 ottobre

  • Coronavirus nella scuola primaria, vanno in quarantena sette classi su nove

  • Accoltellato in strada mentre cammina, i carabinieri danno la caccia a 2 uomini

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento