Martedì, 15 Giugno 2021
Economia

Ex Metro, Confesercenti: “Ora si avvii un percorso accelerato”

Il vicepresidente Gioacchini: “Temiamo un nuovo stop. Tutti gli atti che deve compiere l’amministrazione, in particolare l’approvazione della variante, chiediamo che abbiano un percorso accelerato”

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

“La notizia del prossimo avvio dei lavori al cantiere dell’ex Metro ci trova assolutamente favorevoli. Vediamo questa prospettiva come un segnale importante per una ripresa e una rinascita del cuore della città di Ancona.
Ma la nostra preoccupazione è che, in tale lungo percorso, ci possa essere, in futuro, un nuovo stop.
Il capoluogo sta vivendo, in tema di commercio, uno dei momenti peggiori. Gli operatori del settore si trovano ad essere stritolati da una parte dalla morsa della crisi e dall’altra da un certo immobilismo che ha imprigionato molte attività. Dunque auspichiamo misure concrete e un definitivo piano per il rilancio della città.
I lavori annunciati all’ex Metro possono essere un inizio di un lungo cammino che deve riportare il centro di Ancona ad un livello di attrattiva che si addica ad un capoluogo di regione.

Tutti gli atti che deve compiere l’amministrazione, in particolare l’approvazione della variante, chiediamo che abbiano un percorso accelerato.
Negli anni si è assistito ad un progressivo abbandono delle zone del centro da parte dei residenti. Per non parlare dell’indebolimento della proposta commerciale con una lenta, ma incisiva, diminuzione delle attività presenti.
Dunque l’idea di creare nuove abitazioni, nuove attività commerciali e uno spazio aperto di circa 500 mq per manifestazioni ed attività varie, risulta a tutti gli effetti una proposta allettante anche per tutti gli operatori che già vivono nel tessuto commerciale del centro cittadino.
Inoltre le ultime notizie apparse proprio oggi sulla stampa nazionale, che riportano la questione di un autunno devastante per il commercio, con una stima intorno alle 150 mila imprese prossime alla chiusura, lancia un nuovo preoccupante allarme sulla situazione.

Pertanto ci teniamo a sottolineare quanto sia importante, in questo momento, uno slancio vitale verso la ripresa e un incremento dell’offerta in una parte della città di Ancona che un tempo era il cuore pulsante del commercio e non solo. Mentre oggi è ad un passo dall’esalare l’ultimo respiro.
Infine abbiamo appreso che per realizzare il nuovo progetto Ex Metro verrà temporaneamente compattato il mercato ambulante in piazza Roma. Possiamo soltanto essere orgogliosi del fatto che una nostra antica richiesta sia stata esaudita e realizzata. Chiediamo, dunque, all’amministrazione di essere coinvolti per conoscere tempi, modalità e criteri per lo spostamento. “

Confesercenti Marche
Il vice Presidente Regionale Giancarlo Gioacchini

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ex Metro, Confesercenti: “Ora si avvii un percorso accelerato”

AnconaToday è in caricamento