Mercoledì, 23 Giugno 2021
Sauro Vignoni
Economia

Confartigianato: “Sostegno al credito: le banche devono sostenere la ripresa“

Secondo i dati Confartigianato sono 374 le imprese artigiane che hanno cessato attività nel primo trimestre dell’anno nella provincia di Ancona

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

La crisi di liquidità blocca la ripresa. La situazione creditizia delle imprese, soprattutto di quelle di piccola dimensione, rimane critica. Il credito è sempre più scarso e costoso. È quanto sottolinea la Confartigianato commentando i dati di un rapporto del suo Ufficio Studi: nella Provincia di Ancona ammonta a circa 1.661 milioni di euro (dati al 30 settembre 2013) lo stock di prestiti per le micro e piccole imprese con meno di 20 addetti: in un anno (tra settembre 2012 e settembre 2013) è calato del 6,3%.
La crescente difficoltà di accesso al credito non fa altro che accentuare le problematiche delle aziende, stremate dalla lunga recessione.  
Secondo i dati Confartigianato sono 374 le imprese artigiane che hanno cessato attività nel primo trimestre dell’anno nella provincia di Ancona.

Come salvaguardare e potenziare il ruolo dei Confidi che in tempo di crisi come quello attuale che dura ormai da 6 anni continuano a prestare garanzie alle MPI, sarà il tema del convegno organizzato dalla Cooperativa Artigiana di Garanzia P. Rabini, Confidi della Confartigianato, lunedì 12 maggio ad Ancona presso il Centro Direzionale Confartigianato di via Fioretti 2/a, al quale parteciperà  anche l’assessore regionale alle attività Produttive Sara Giannini.

Prima dell’incontro si terrà dalle ore 18.30 l’Assemblea dei Soci della Cooperativa Rabini per l’approvazione del bilancio 2013. Quindi si terrà dalle ore 19,45 il convegno "Quale Filiera della garanzia ‘migliore’ nelle Marche per sostenere l’accesso al credito delle piccole e medie imprese e la ripresa economica della nostra Regione" a cui interverranno: Valdimiro Belvederesi, Presidente Provinciale Confartigianato, Sauro Vignoni, Presidente Cooperativa Rabini; Giorgio Cataldi, Segretario Provinciale Confartigianato.

Partecipano: l’assessore regionale Giannini; Franco Di Colli, Vice Presidente Abi Marche; Cristiano Gianangeli, Direttore Società Regionale Garanzia Marche. Conclusioni di Giorgio Cippitelli, Segretario Regionale Confartigianato.  

“Per migliorare le condizioni di accesso al credito da parte delle piccole imprese, la Confartigianato, oltre a richiamare il sistema bancario ad un maggiore impegno nell’erogazione dei finanziamenti agli imprenditori, sottolinea la necessità di rilanciare il ruolo dei Consorzi Fidi con un intervento diretto della Regione per la salvaguardia dei patrimoni dei Confidi messi così a dura prova – dichiarano Vignoni Presidente Coop. Rabini e Claudio Re, Direttore Area Credito Confartigianato – Intanto, la Cooperativa Rabini continua a prestare garanzie agli imprenditori facendo il proprio dovere a fianco delle imprese in difficoltà. Siamo inoltre vicini in questo particolare momento agli alluvionati: presso i nostri uffici e lo Sportello Emergenza attivato in tutte le sedi provinciali da Confartigianato le attività che hanno subìto danni possono ricevere informazioni sulle possibilità di accesso al credito tramite la nostra Cooperativa”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Confartigianato: “Sostegno al credito: le banche devono sostenere la ripresa“

AnconaToday è in caricamento