Confapi Aniem: costituito il collegio dell'edilizia locale

Dagli imprenditori è arrivata la richiesta di una rappresentanza unitaria e qualificata

Roberto Torretti, confapi Aniem e il direttore di Confapi Ancona, Michele Montecchiani

Si è costituito il collegio Confapi Aniem Ancona che rappresenterà le Imprese operanti nei settori affini all’edilizia e dei settori lapideo/estrattivo, manufatti in cemento e laterizi, cemento-calce-gesso, associate a Confapi. Il coordinatore è Roberto Torretti, imprenditore di Sant’Elpidio a Mare e vice presidente di Confapi Ancona che oggi conta più di 400 imprese associate. «Lo scopo di questo Collegio – ha detto Torretti - è la rappresentanza e la tutela degli interessi delle imprese che vi aderiscono e che condividono le problematiche di un settore che è stato per decenni uno dei motori dello sviluppo di questo territorio ma che oggi soffre perché il lavoro si ferma, la cassa integrazione nel lockdown primaverile ha sostenuto pochissimi operatori, i mancati pagamenti dei clienti, la solita burocrazia che complica il rapporto soprattutto con la Pubblica Amministrazione e gli adempimenti fiscali«.

All’incontro con gli aderenti al collegio hanno partecipato gran parte delle circa 40 aziende già iscritte delle province di Ancona, Macerata e Fermo, associate a Confapi Ancona. «E’ stata l’occasione – ha ricordato Torretti – per fare il punto sul momento complesso che il mondo imprenditoriale sta vivendo, l’occasione per fare squadra per trovare soluzioni alle problematiche comuni, ma anche avviare un confronto con le istituzioni politiche su cui i vertici di Confapi Ancona stanno lavorando e che va verticalizzato al mondo dell’edilizia«.

Dagli imprenditori è arrivata la richiesta molto precisa di avere una rappresentanza unitaria e qualificata che tuteli gli interessi delle Imprese. «Nelle Marche – ha concluso Torretti - abbiamo vissuto il dramma del sisma che nel 2016 ha devastato il centro Italia ed in particolare l’entroterra marchigiano di tre province. La ricostruzione privata sembra finalmente essere pronta a partire e per le imprese marchigiane deve essere l’occasione per avviare un grande cantiere diffuso«. Alla riunione del Collegio Confapi Aniem sono intervenuti anche Giorgio Giorgetti, Presidente di Confapi Marche, Federico Di Giuseppe, membro del Direttivo Nazionale Aniem, Marco Falcioni Direttore Regionale della Cassa Cedam e il Direttore di Confapi Ancona Michele Montecchiani.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dpcm 3 dicembre (Natale) e Dl spostamenti, cosa cambia nelle Marche: le modifiche

  • Vitamina D: perché è importante, dove trovarla e come accorgersi di una carenza

  • Marche zona gialla o zona arancione? Acquaroli fa chiarezza

  • Dramma nella notte, Yasmine muore a soli 20 anni: il cordoglio da tutta la città

  • LE MARCHE TORNANO ZONA GIALLA

  • Ora è ufficiale, le Marche di nuovo in zona gialla: ma cosa cambia da domenica?

Torna su
AnconaToday è in caricamento