Fiera di Maggio, Confersercenti: “Né spostare né frammentare”

L’ANVA: “Fondamentale evitare che la manifestazione venga spostata fuori dal centro della città o ancora peggio frazionata all'interno di essa, causando cosi impoverimento e scarsa fruibilità da parte dei visitatori”

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

L'ANVA Confesercenti intende ribadire le posizioni espresse in tutti gli incontri tenuti volti ad organizzare lo svolgimento della prossima Fiera cittadina per il patrono della città di Ancona.

Appare fondamentale evitare che la manifestazione venga spostata fuori dal centro della città o ancora peggio frazionata all'interno di essa, determinandone cosi l'ulteriore impoverimento e scarsa fruibilità da parte dei visitatori.

E' bene ricordare che inevitabilmente l'afflusso dei visitatori al centro di Ancona comporta una maggiore visibilità e possibilità di acquisto anche per le attività in sede fissa che potrebbero cosi beneficiare dell'evento.

La Fiera rappresenta per tutti gli ambulanti una delle principali occasioni di lavoro con prospettive di ritorno economico, ed in un momento di forte crisi, va garantita la presenza al maggior numero di espositori in modo da essere più interessante e frequentata.

L'utilizzo del Viale della Vittoria per il prolungamento della fiera potrebbe costituire un' opportunità. Riteniamo che il paventato congestionamento di auto in seguito alla chiusura della Galleria del Risorgimento potrebbe essere scongiurato con l'auspicabile potenziamento del trasporto pubblico

Ci permettiamo infine di ricordare come la chiusura della Galleria del Risorgimento sia stata  più volte rimandata, e riteniamo che potrebbe essere ulteriormente posticipata per un breve periodo al fine di consentire lo svolgimento dell'evento storicamente organizzato nei primi giorni di Maggio, magari dopo la chiusura delle attività scolastiche, e a ridosso dell'estate quando i flussi di traffico sono notoriamente inferiori.

Torna su
AnconaToday è in caricamento