Economia

Per il capodanno in campagna vincono voglia di sicurezza e last minute

Le tendenze per il 2013: richiesta di pacchetti cenone e alloggio per non doversi rimettere subito in strada; vacanze sempre più corte; indecisione fino all'ultimo momento nella scelta se trascorrere San Silvestro fuori o a casa

Richiesta di pacchetti cenone e alloggio per poter passare il capodanno in tranquillità, senza poi doversi rimettere in strada; vacanze sempre più corte; indecisione fino all’ultimo momento nella scelta se trascorrere San Silvestro fuori o a casa. Sono alcune delle tendenze del capodanno 2013 secondo un’indagine di Coldiretti Marche presso le strutture associate all’associazione agrituristica Terranostra.

Complessivamente, la crisi si è fatta sentire sul numero complessivo di persone che trascorreranno il capodanno fuori casa in alberghi, ristoranti e altre strutture ricettive, con una riduzione nazionale dell’11% secondo una stima Coldiretti-Ixè.
Un calo che non si riflette però in maniera uniforme nelle campagne. Sono diverse le strutture agrituristiche che fanno già registrare il tutto esaurito, sia a livello di stanze che di posti a tavola. Ma c’è anche chi ha minori prenotazioni rispetto allo scorso anno, soprattutto a tavola, e spera nel last minute, che si conferma ormai un fenomeno sempre più dominante negli anni della crisi.
Nelle famiglie si riscontra, infatti, una sempre maggiore indecisione se trascorrere il Capodanno fuori o in casa. La capacità di mantenere inalterate le tradizioni enogastronomiche nel tempo resta comunque la qualità più apprezzata dagli ospiti degli agriturismi che si confermano come la più valida alternativa ai pasti casalinghi.

In regione sono attivi 795 agriturismi (elaborazioni e stime Coldiretti su dati Regione Marche). Di questi sono 703 a garantire l’ospitalità per un totale di 8.700 posti letto, suddivisi tra le 2.300 camere e i quasi 900 appartamenti). Quelli a tavola sono invece 16.000 per 403 strutture che fanno ristorazione. La provincia con il maggior numero di agriturismi resta Pesaro, che vince di un’incollatura (213 a 212) su Macerata. Seguono Ancona (154), Fermo (112), Ascoli (104).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Per il capodanno in campagna vincono voglia di sicurezza e last minute

AnconaToday è in caricamento