Coldiretti: record import latte, due bicchieri su tre vengono dalla Germania

Nel 2013 le importazioni di latte e derivati hanno fatto segnare il record storico, con oltre 63 milioni di euro in valore, il 33% in più rispetto allo scorso anno. L'analisi viene dalla Coldiretti Marche

Nel 2013 le importazioni di latte e derivati hanno fatto segnare il record storico, con oltre 63 milioni di euro in valore, il 33% in più rispetto allo scorso anno. L’analisi viene dalla Coldiretti Marche sulla base degli ultimi dati dell’Istat sul commercio estero delle regioni. Un trend che nel 2013 ha evidenziato un balzo in avanti netto, che ha visto protagonista soprattutto la Germania.

Dal paese della Merkel, sottolinea Coldiretti, importiamo i due terzi dei prodotti lattiero caseari, con un aumento record addirittura del 45%. Cresce, dunque, il pericolo per i cittadini marchigiani di ritrovarsi nel bicchiere o nel piatto cibo straniero spacciato per nostrano”.

Un tema che, secondo Coldiretti, “la Regione Marche deve affrontare una volta per tutte, ponendolo in maniera forte nell’incontro programmato per domani, giovedì 13 marzo, sul caso Coalac, lo stabilimento di produzione del latte di Ascoli Piceno che la Cooperlat vorrebbe chiudere. Proprio a Cooperlat Coldiretti Marche chiede di chiarire se il latte e i formaggi commercializzati con campagna pubblicitarie con l’immagine del territorio siano marchigiani o stranieri, mettendo in trasparenza i dati sulle importazioni effettuate dell’azienda. E’ inaccettabile questo silenzio nei confronti dei cittadini marchigiani, cosi come e’ inaccettabile per gli allevatori marchigiani sapere che il loro latte viene pagato molto meno del latte acquistato all’estero”.

Questi sono gli effetti, denuncia Coldiretti, “di un modello distorto di cooperazione che non risponde più agli interessi dei propri soci e penalizza i cittadini e sul quale è calato un silenzio assordante di certa rappresentanza e non solo”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, arriva un assaggio d'inverno: maltempo, freddo e anche la neve

  • Non lo vedono giorni, i vicini danno l'allarme ma è troppo tardi: uomo morto in casa

  • Parrucchieri ed estetiste fuori dal tuo Comune? Arriva lo stop dalla Prefettura

  • Nuova ordinanza, ancora sacrificio per i commercianti: vietato mangiare all'aperto

  • Le bottiglie si riciclano al supermarket: previsti sconti sulla spesa

  • Pauroso incidente a Sappanico, dell'auto rimane solo la carcassa

Torna su
AnconaToday è in caricamento