Economia

Qualità della vita: per vivere ad Ancona gli italiani pagherebbero

Un italiano per vivere ad Ancona sarebbe disposto a pagare 3837 euro. Il capoluogo dorico è infatti al quarto posto nella classifica sulla qualità della vita stilata dagli economisti dell'Università di Milano-Bicocca

Un italiano per vivere ad Ancona sarebbe disposto anche a pagare, e neanche poco: ben 3837 euro. Il capoluogo dorico è infatti al quarto posto (subito dopo Pisa, Trieste e Bologna: è quasi podio) della classifica sulla qualità della vita nelle città italiane stilata da Alessandra Michelangeli, Emilio Colombo e Luca Stanca, economisti dell’Università di Milano-Bicocca.
L’indagine misura la disponibilità a pagare da parte dei cittadini per vivere in una determinata città rispetto ad una città “virtuale” con caratteristiche medie, e se considerate che per vivere a Enna (l’ultima della lista) l’italiano medio vorrebbe essere pagato quasi 7mila euro la città dorica può uscire a testa alta.

Secondo l’indice elaborato, come si è detto al primo posto in Italia fra per qualità della vita c’è Pisa, seguita da Trieste e Bologna. Milano è al sessantesimo posto e Roma al sessantacinquesimo. La prima città del Sud è Salerno al trentatreesimo posto.
Il nostro capoluogo distacca anche le altre città marchigiane, con Pesaro al 7mo posto (3264 euro), Macerata al 30mo posto (1149 euro) e Ascoli al 63mo posto in saldo negativo ( bisognerebbe sborsare 351 euro per “comprare” un nuovo cittadino).
In generale, spiegano gli autori, sono i centri medio-piccoli del Centro e del Nord Italia a risultare ai primi posti, sempre in termini di disponibilità a pagare. Tuttavia, ci sono anche delle sorprese, come Trento e Bolzano, rispettivamente in settantaduesima e settantacinquesima posizione in classifica.

VARIABILI. Per stilare la classifica sono state raccolte una serie di variabili territoriali raggruppate per aree tematiche. Clima: Precipitazioni (mm al mese), Temperatura (gradi, media), Umidità (percentuale). Ambiente vicino alla costa, aree verdi (percentuale del territorio), inquinamento atmosferico (numero di agenti inquinanti rilevati). Servizi: istruzione (alunni per insegnante), accessibilità (indice che misura l'accessibilità di una città per aereo, auto e treno), infrastrutture culturali (indice). Società: crimini violenti (per 1.000 abitanti), partecipazione al voto (percentuale), iscritti all'università (percentuale), stranieri (percentuale). Economia: valore aggiunto pro capite, tasso di disoccupazione.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Qualità della vita: per vivere ad Ancona gli italiani pagherebbero

AnconaToday è in caricamento