Mercoledì, 16 Giugno 2021
Economia

I cinesi gli copiano le scarpe, imprenditore marchigiano capovolge la situazione

Protagonista della vicenda, riportata dal Resto del Carlino, è l'imprenditore Silvano Lattanzi, che produce a Fermo calzature di altissima qualità. Ecco cos'è successo e come ha reagito

Silvano Lattanzi: immafine dal web

I cinesi gli copiano le scarpe, e lui "copia la copia", migliorandola. Ovvero, del come la creatività del made in Italy sia comunque sempre un passo avanti, e riesca a trasformare anche le sconfitte in vittorie. Protagonista della vicenda, riportata dal Resto del Carlino, è l’imprenditore marchigiano Silvano Lattanzi, che produce a Fermo calzature di altissima qualità apprezzate in tutto il mondo. Lattanzi, per difendere l’originalità sue creazioni, ha da tempo registrato il suo marchio in Cina, ma si sa, il mercato del “tarocco” non conosce confini, ed ecco spuntare le copie delle calzature made in Marche, non solo illecite, ma ovviamente uguali solo in apparenza e ad uno sguardo superficiale, essendo in realtà copie di qualità estremamente inferiore.

Naturalmente scattano le azioni legali per difendere la proprietà intellettuale e punire lo sfruttamento illecito, ma scatta anche il genio italico: i Lattanzi, padre e figlio Paolo, notano che il “tarocco” è stato dotato di un tipo di calzata tipica dei cinesi, piccola e larga. Dunque, con un capovolgimento della situazione che lo stesso Sun Tzu avrebbe apprezzato, applicano la calzata ad un modello originale Lattanzi, che ora spopola nel mercato cinese.

I due imprenditori, al di là dell’episodio, ribadiscono la necessità di tenere sempre alta la guardia sulla tutela del made in Italy, anche in un mercato come quello cinese, dove al netto di episodi spiacevoli "operano imprenditori molto capaci e corretti".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I cinesi gli copiano le scarpe, imprenditore marchigiano capovolge la situazione

AnconaToday è in caricamento