menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
foto di repertorio

foto di repertorio

Cassa integrazione in deroga, un terzo delle domande già liquidate dall'Inps

«Ad oggi – spiega l’assessore al Lavoro Loretta Bravi - alle Marche sono pervenute 14.344 domande da parte dei datori di lavoro per un totale di 37.709 lavoratori, 8,6 milioni di ore e un importo complessivo di 70 milioni di euro»

ANCONA - Marche in pole position nella liquidazione della cassa integrazione in deroga per i lavoratori non coperti dalle tutele ordinarie nel corso dell’emergenza pandemica del Covid 19. Lo comunica l’Inps che, dopo aver analizzato la situazione di tutte le Regioni al 28 aprile, sottolinea la particolare efficienza marchigiana che con un terzo delle indennità richieste già liquidate è la più performante d’Italia.  

«Ad oggi – spiega l’assessore al Lavoro Loretta Bravi - alle Marche sono pervenute 14.344 domande da parte dei datori di lavoro per un totale di 37.709 lavoratori, 8,6 milioni di ore e un importo complessivo di 70 milioni di euro. Come già detto più volte, consci della difficile situazione che molte famiglie stanno vivendo, i nostri Servizi stanno lavorando a pieno regime per espletare tutti gli iter burocratici necessari e inviare le domande all’Inps per l’autorizzazione. Questo risultato è sicuramente motivo di soddisfazione e una spinta a fare ancora meglio nelle prossime settimane».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento