Bando regionale per start-up, terzo incontro tematico venerdì all’Istao

Proseguono gli incontri tematici rivolti agli imprenditori per conoscere da vicino le opportunità del bando regionale “Sostegno allo sviluppo e al consolidamento di start up ad alta intensità di applicazione e conoscenza”, emanato a valere su risorse del Por Fesr 2014-2020 e promosso nell’ambito del progetto Hives

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

Ancona_ Come intercettare i fondi a disposizione nelle Marche per avviare un progetto imprenditoriale innovativo? Proseguono gli incontri tematici rivolti agli imprenditori per conoscere da vicino le opportunità del bando regionale "Sostegno allo sviluppo e al consolidamento di start up ad alta intensità di applicazione e conoscenza", emanato a valere su risorse del Por Fesr 2014-2020 e promosso nell'ambito del progetto Hives. Terzo appuntamento venerdì 11 novembre alle ore 17 presso la sede Istao (via Zuccarini 15) al quale parteciperanno il professor Lucio Poma e il professor Roberto Ballini per illustrare gli aspetti relativi all'innovazione organizzativa e commerciale e a come approcciare nuovi mercati. I partecipanti avranno, inoltre, l'opportunità di conoscere da vicino il caso di successo della società Synbiotec per la quale interverrà Maria Cristina Verdenelli. Synbiotec è una pmi innovativa attiva nella ricerca, sviluppo e produzione di probiotici di alta qualità, nata nel 2005 come spin off dell'Università di Camerino per iniziativa del professor Alberto Cresci, coadiuvato da un team di ricercatori. La società punta a una forte e rapida crescita sul mercato grazie a una consistente iniezione di capitale, ottenuta tramite la piattaforma online nextequity.it. Synbiotec, infatti, è stata l'impresa innovativa che in soli sei mesi ha raccolto la cifra più alta in Italia (un milione di euro a fronte di una partecipazione complessiva al capitale pari al 35%) grazie all'equity crowdfunding, importante strumento introdotto nel nostro Paese nel 2012 per trovare soci finanziatori attraverso portali on line. Il quarto e ultimo incontro del 18 novembre sempre presso l'Istao consisterà in una sessione di networking tra giovani startupper e imprenditori di realtà già consolidate sul mercato con relatori, case history e approfondimenti da parte del mondo dell'impresa, della formazione e della ricerca.

Torna su
AnconaToday è in caricamento