Lunedì, 14 Giugno 2021
Economia

“Ripartono le Imprese, riparte la città”: contributi alle imprese con sede in Osimo

Il bando è stato promosso in attuazione del protocollo di intesa tra Confcommercio, il Comune di Osimo e l'Ascomfidi, l'istituto di garanzia di Confcommercio, per il sostegno alla ripresa delle imprese locali

Massimiliano Polacco direttore di Confcommercio Imprese per l'Italia Marche e Provincia di Ancona

“Ripartono le Imprese, riparte la città” è lo slogan scelto da Confcommercio Imprese per l'Italia Provincia di Ancona per lanciare il bando per l'erogazione di contributi in conto interessi, conseguenti all'accensione di un mutuo, alle PMI con sede operativa nel comune di Osimo (a disposizione ci sono 77 mila euro).
Il bando è stato promosso in attuazione del protocollo di intesa tra Confcommercio Imprese per l’Italia Provincia di Ancona, il Comune di Osimo e l'Ascomfidi, l'istituto di garanzia di Confcommercio, per il sostegno alla ripresa delle imprese locali: “Si tratta del terzo anno consecutivo – spiega Massimiliano Polacco direttore di Confcommercio Imprese per l'Italia Marche e Provincia di Ancona –, nel quale viene approvato il bando che prevede l’erogazione di contributi in conto interessi alle piccole e medie imprese per favorire la ripresa economica ed occupazionale nel territorio di riferimento, in questo caso quello di Osimo, con particolare attenzione alle attività operanti nel centro storico. E' un'opportunità che va evidenziata perché in un momento così complesso non è semplice offrire alle Imprese efficaci strumenti creditizi”.

I soggetti beneficiari del bando sono le PMI del Comune di Osimo già costituite iscritte nel Registro delle Imprese della Camera di Commercio di Ancona e le PMI in via di costituzione.
Il contributo in conto interessi è pari al 5% del finanziamento, fino ad un massimo di € 5.000,00, che deve essere di durata non superiore a 84 mesi di importo compreso fra € 15.000,00 ed € 100.000,00 ed è concesso tramite la cooperativa di garanzia Ascomfidi Scrl (per le imprese operanti nel centro storico l’importo è compreso fra € 10.000,00 ed  € 100.000,00). Rientrano nelle operazioni anche i finanziamenti concessi a far data dal 01 gennaio 2012 e gli interventi ammissibili per l'investimento riguardano l'acquisto di brevetti, la realizzazione del marchio aziendale, la realizzazione del sito web, le spese per opere murarie ed assimilabili (impianti tecnici quali elettrico, di condizionamento, idrico, antincendio, etc…) relative ad interventi di manutenzione e/o  ammodernamento di locali. Inoltre l'acquisto di macchinari e attrezzature, compresi gli arredi, automezzi  anche usati purché fatturati, i sistemi informativi integrati per l’automazione, gli impianti automatizzati o robotizzati, gli investimenti atti a consentire che l’impresa operi nel rispetto di tutte le norme di sicurezza dei luoghi di lavoro.

La domanda di contributo dovrà pervenire al Comune di Osimo con lettera Raccomandata A/R o consegnata a mano utilizzando apposita modulistica reperibile c/o gli Uffici della Confcommercio Imprese per l’Italia Provincia di Ancona – Osimo via Marco Paolo 174/F (Sig.ra Antonella Petraccini tel. 071/2291325) – Ancona Piazza della Repubblica 1 (Dr.ssa katia Cicola tel 071/2291520 – Rag. Francesca Capomagi tel 071/2291526).

La scadenza del bando è fissata il 28 febbraio 2014.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Ripartono le Imprese, riparte la città”: contributi alle imprese con sede in Osimo

AnconaToday è in caricamento