Lunedì, 21 Giugno 2021
Economia

Distilleria Bottega: "L'Arco di Traiano finirà... sotto grappa"

La Distilleria Bottega immetterà sul mercato una ventina di nuove bottiglie, in vetro soffiato di Murano, con all'interno, sempre in vetro, alcune riproduzioni di monumenti italiani. Uno di questi sarà l'Arco di Traiano

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

Nel quadro dell'ampliamento della propria linea di grappa Alexander dedicata alle simbologie e ai monumenti, la Distilleria Bottega, una delle più conosciute del settore, immetterà sul mercato, entro il 2013, una ventina di nuove bottiglie, in vetro soffiato di Murano, con all'interno, sempre in vetro, alcune riproduzioni di monumenti italiani con l'obiettivo di far conoscere, anche attraverso la grappa, il nostro paese nel mondo. Una di queste riproduzioni sarà l'Arco di Traiano, il più importante monumento delle Marche che testimonia il periodo romano.

Venne edificato dal senato e dal popolo romano per ringraziare l'imperatore che a proprie spese aveva fatto ampliare il porto cittadino. Dallo stesso porto Traiano partì per la spedizione in Dacia che vinse come è testimoniato anche da bassorilievi sulla colonna di Traiano a Roma. L'arco di Traiano andrà a far compagnia alla Torre di Pisa, alla Mole Antonelliana, al leone di Venezia, alla Madonnina di Milano, ai bronzi di Riace, al Colosseo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Distilleria Bottega: "L'Arco di Traiano finirà... sotto grappa"

AnconaToday è in caricamento