Commissione regionale per l’artigianato, per la prima volta una donna alla presidenza

Alla presidenza è state eletta, per la prima volta, una donna: Antonella Orazi, esperta di artigianato artistico e tradizionale

È stata ricostituita la Commissione regionale per l’artigianato che resterà in carica fino al 2024. Alla presidenza è state eletta, per la prima volta, una donna: Antonella Orazi, esperta di artigianato artistico e tradizionale, indicata congiuntamente dalle associazioni di categoria Cna, Confartigianato e Claai. Vicepresidente è Stefano Sargentoni (Cna), componenti Paolo Capponi (Confartigianato), Massimo Iacucci (CasaArtigiani) e Stefano Tonucci (Claai).

L’assessora alle Attività produttive ha partecipato alla riunione di insediamento, nel corso della quale è stata eletta la presidente. L’assessora ha sottolineato come la spina dorsale dell’economia marchigiana sia formata da 45 mila imprese artigiane, collocando le Marche tra regioni a più alto tasso di imprenditorialità d’Italia. Ha voluto lanciare una sfida alla Commissione: sviluppare proposte e idee per favorire la crescita e la competitività dell’artigianato, coniugando la tradizione, il saper fare e la creatività - che hanno reso riconoscibile il nostro made in Italy nel mondo - con l'innovazione e le nuove tecnologie. La prima prova da affrontare, ha concluso l’assessora, sarà quella di individuare una modalità innovativa e condivisa per la partecipazione alla prossima edizione dell’Artigianato in fiera di Milano (30 novembre – 8 dicembre 2019), dove andranno messe in mostra e valorizzate le eccellenze marchigiane. La commissione – nominata con decreto del presidente della Giunta regionale - ha una durata quinquennale ed elegge la presidenza nella prima riunione. Esprime i pareri stabiliti dalla legge regionale 20/2003 (Testo unico delle norme in materia industriale, commerciale e dei servizi alla produzione). Tra gli altri, quelli relativi alle procedure per l’armonizzazione dell’Albo con il Registro delle imprese, l’elaborazione dei programmi regionali per la formazione, l’addestramento e l’aggiornamento professionale, i criteri per il riconoscimento professionale. Come pure pareri relativi agli elenchi dell’artigianato artistico, tipico e tradizionale, all’attribuzione della qualifica di maestro artigiano e al riconoscimento della qualifica di “bottega scuola”. L’attuale Commissione dovrà, poi, affrontare le tematiche emergenti della digitalizzazione e degli strumenti innovativi per aggredire i nuovi mercati.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • La piazza come una latrina, sorpreso a defecare: costretto a pulire i suoi escrementi

  • Nuovo Dpcm, arriva la firma di Conte: ecco cosa cambia da lunedì 26 ottobre

  • Folle corsa per la città, tra speronamenti e sorpassi: l'inseguimento e poi l'incidente

  • Il vento della protesta arriva anche ad Ancona

  • Contagio in aula, allarme in una scuola dell'infanzia: scatta la quarantena per i bimbi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento