Domenica, 13 Giugno 2021
Economia

Qualità della vita: Ancona crolla al 49mo posto

Uscita la classifica condotta dal Sole 24 Ore sulla vivibilità nelle 107 province italiane: giù Ancona (che perde 24 posizioni) e Macerata (sotto di 26). Ascoli sale di 2, ma è 72esima

Secondo la 22esima edizione della ricerca pubblicata sul Sole 24 Ore di oggi, nelle Marche la qualità della vita si è abbassata.
In particolare, Macerata e Ancona registrano un vero e proprio crollo. Macerata scende infatti di 26 punti piazzandosi 38esima (era 12esima), mentre Ancona perde 24 posizioni e diventa 49esima (era 25esima).
Se Atene piange, Sparta non ride: migliora Ascoli Piceno salendo di 2 punti, ma attestandosi in  72esima posizione.

L'indagine del prestigioso quotidiano economico è stata condotta attraverso le statistiche più recenti, per mettere a confronto la vivibilità nelle 107 province italiane. Sei le aree prese in considerazione: Tenore di vita, Affari e lavoro, Servizi/ambiente/salute, Popolazione, Ordine pubblico e Tempo libero. Quest'anno la provincia più vivibile è Bologna, mentre la maglia nera è toccata a Foggia.

Il nostro capoluogo era finito anche nel mirino dell’associazione Save The Children, che aveva denunciato la scarsa qualità dell’aria.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Qualità della vita: Ancona crolla al 49mo posto

AnconaToday è in caricamento