rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Economia

Turismo: le eccellenze anconetane sbarcano alla BIT di Milano

Anche il Comune di Ancona partecipa alla Borsa internazionale del turismo di Milano, la più importante fiera del settore, ospite sabato all'interno dello stand della Regione Marche

Anche il Comune di Ancona partecipa alla Borsa internazionale del turismo di Milano, la più importante fiera del settore, ospite sabato all'interno dello stand della Regione Marche. L'appuntamento è alle 16 con “Vivere il mare e la città. Ancona porta d'Oriente e Portonovo, perla dell'Adriatico e Bandiera blu”.

Ancona, il mare, le sue eccellenze turistiche e culturali saranno presentate dal giornalista Maurizio Blasi e dall'assessore al Turismo e alla Cultura, Andrea Nobili. Con l'ausilio di immagini e filmati sfileranno quindi gli eventi culturali e di promozione turistica del capoluogo, da “Amolamole”, rassegna estiva del Lazzaretto, al Festival Adriatico Mediterraneo, fino al Museo diffuso dorico, sistema ad alta tecnologia a disposizione dei turisti per visitare la città. Concluderà la presentazione, a beneficio di giornalisti e operatori del settore, un set turistico-gastronomico dedicato a Portonovo a cura del consorzio “la Baia di Portonovo” e dei “Cuochi di Marca”, in collaborazione con l'Accademia dello stoccafisso, con pietanze quali i moscioli di Portonovo, lo stoccafisso all'anconetana e salumi del Conero.

“La Bit è una eccellente vetrina e ringrazio la Regione Marche e, in particolare, l'assessore Serenella Moroder, per aver creato questo spazio su Ancona all'interno di un programma assai fitto....” dice l'assessore al Turismo, Andrea Nobili.
Il Comune di Ancona sarà presente alla Bit con l'assessore Nobili, il dirigente del settore Turismo-Attività culturali, Giovanni Bonafoni e il personale dell'ufficio che ha curato la presentazione e messo a punto di un set di immagini. Nell'occasione verrà mostrato anche il video “Ankon”, realizzato in occasione del Congresso eucaristico che si è svolto lo scorso settembre.
L'iniziativa si svolge all'interno dello splendido stand di 640 metri quadri realizzato dalla Regione Marche e aperto e fruibile dai quattro lati. Quest'anno il claim utilizzato dalla Regione per invitare i visitatori al proprio stand recita: “Marche, il sesto senso è qui”, idea nel segno della continuità con il 2011, quando il turismo marchigiano venne declinato nei cinque sensi. Il sesto senso è il valore aggiunto che racchiude tutti gli altri cinque e offre una percezione in grado di evocare il bello, il misterioso, l'affascinante mondo rappresentato dalle Marche.


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Turismo: le eccellenze anconetane sbarcano alla BIT di Milano

AnconaToday è in caricamento