rotate-mobile
Economia

"Amazon a Jesi avrà un forte impatto occupazionale"

Questo il commento del presidente della regione Marche Francesco Acquaroli riguardo l'arrivo del colosso statunitense a Jesi

JESI - "Oggi è un giorno molto importante per la nostra regione. Con l'accordo tra Interporto e Scannel che di fatto prelude all'arrivo nelle Marche, a Jesi, del più grande operatore logistico al mondo. Si ufficializza così l'insediamento di un'mportante realtà che avrà un forte impatto occupazionale, economico e logistico per tutta la regione, si concretizza anche e soprattutto il rilancio del nostro Interporto che oggi è finalmente nelle condizioni di poter innescare un forte sviluppo". Questo il commento del presidente della regione Marche Francesco Acquaroli riguardo l'arrivo del colosso statunitense a Jesi. Un'operazione complessa, che ad un certo punto sembrava addirittura pregiudicata, ma che giunge al compimento.

"Mi sento di dover ringraziare tutti i soggetti Istituzionali, ma in particolare il nuovo Cda di Interporto, guidato dal presidente Massimo Stronati, Roberta Fileni e Gilberto Gasparoni, e Massimo Bacci. Senza la loro generosità oggi non saremmo a questo risultato. Questa novità -rimarca- ha anche un'altra importante conseguenza: infatti anche l'Aeroporto, che sorge a pochi chilometri dall'Interporto, potrà beneficiare degli effetti di questa operazione oltre alla continuità territoriale. Un polo logistico, che rafforza la centralità delle Marche nel Mare Adriatico e con collegamenti europei, nazionali con i principali hub e traffico merci. Queste infrastrutture, che in passato sono costate oltre 200 milioni di euro, hanno ora la possibilità di far fare un salto di qualità al nostro territorio come mai è avvenuto prima d'ora".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Amazon a Jesi avrà un forte impatto occupazionale"

AnconaToday è in caricamento