rotate-mobile
AnconaToday Palombare

Dolphins, contro i Seamen per un sogno chiamato finale

Domenica al Vigorelli di Milano i dorici sono chiamati ad un'autentica impresa, dovessero riuscirci, sarebbe finale dopo 18 anni

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

Manca ormai poco alla semifinale. Dopo nove anni i GLS Dolphins Ancona si ritrovano ad un passo dall’Italian Bowl. Ma, come detto più volte in precedenza, davanti all’obiettivo è posto lo scoglio più grande di tutti. Quei Seamen Milano imbattuti in questo 2022 che domenica alle ore 18 attenderanno i dorici al Vigorelli di Milano. Il pronostico di tutti gli esperti è dalla parte dei Seamen. E quando le due squadre si sono incontrate in regular season, sempre al Vigorelli, i marinai ebbero la meglio per 35 a 13. Va tuttavia detto che la partita fino a pochi minuti dal termine, seppur condotta dai milanesi, si era giocata in sostanziale parità e a giochi fatti i Dolphins, assieme ai Guelfi Firenze, sono stati l’unica squadra ad aver impensierito un po' la corazzata lombarda. Come sempre però ogni partita fa storia a se, ed i precedenti tali sono e tali restano. Pertanto, nel puro rispetto dell’avversario, sognare di tornare all’Italian Bowl dopo 18 anni non costa nulla. Se non altro perché i Dolphins sono in un crescendo continuo da mesi, di prestazioni e conseguentemente di risultati. Tuttavia per meglio sapere che clima fa in casa verdearancio, sentiamo come sempre coach Roberto Rotelli che, va detto, è l’unico head coach italiano giunto alle semifinali. Coach qual è il clima ed il morale in casa Dolphins a poche ore dalla semifinale? «Sono giornate lunghe e interminabili. Colme d’ansia. L’ansia giusta. Quella che solo l’attesa per una grande prestazione sportiva può e sa darti. Si riesce anche a ridere e a scherzare. L’atteggiamento in squadra è positivo e attivo. Manchiamo in semifinale da nove anni. Dopo anni di covid abbiamo scoperto che la strada tracciata è quella giusta. Ma giunti dove siamo non posso accontentarmi di quanto fatto e faremo di tutto per stupire tutti. Per riuscirci abbiamo un solo modo: andare a Milano e fare una partita perfetta, approfittando di ogni loro singolo errore. Perché siamo tutti ben consci di quanto siano forti, completi e senza punti deboli i Seamen. E resto convinto di una cosa, l’unico errore che i Seamen di sicuro non commetteranno, sarà quello di prenderci sotto gamba o sottovalutarci». Avremo tutti a disposizione? «Sapremo solo all’ultimo, una volta giunti al Vigorelli, se Chester Zoppi e altri saranno della partita o no. Tuttavia dopo anni nei Wroclaw Panthers recuperiamo uno straordinario prodotto del nostro vivaio, Marcin Osumek, che sarà della partita». Tatticamente che match sarà? «Dovremo arginare in ogni maniera possibile Markell Castle che è davvero un giocatore fenomenale. Ma sarebbe un errore concentrarsi solo su di lui visto che anche gli altri ricevitori sono di primissimo livello. La linea di difesa poi dovrà mettere la giusta pressione a Luke Zahradka». La partita sarà come sempre visibile a pagamento nella piattaforma streaming di Eleven Sports. Tuttavia, in occasione delle semifinali, Eleven Sports renderà Disponibile in pay-per-view su Facebook a €3,49 al seguente link https://fb.me/e/1FLGvKZAR la partita tra Seamen Milano e GLS Dolphins Ancona. In conclusione ricordiamo che l’altra semifinale tra Panthers Parma e Guelfi Firenze si giocherà sabato alle ore 20 e che l’Italian Bowl è previsto per il 2 luglio allo stadio Dall’Ara di Bologna. (FOTO GERMANO CAPPONI) Antonio Bomba (Responsabile Comunicazione GLS Dolphins Ancona)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dolphins, contro i Seamen per un sogno chiamato finale

AnconaToday è in caricamento