menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Eleonora Berluti, titolare della cantina La Calcinara con il suo Rosso Conero premiato

Eleonora Berluti, titolare della cantina La Calcinara con il suo Rosso Conero premiato

Re Stocco rivuole il Viale per i suoi eventi, Marinelli: «Il 2017 riparte dal Brodetto»

Il Viale dei Sapori 2017 via da piazza Pertini e il ritorno nel quartiere Adriatico. Ecco gli auspici dell'Ordine Cultori della Cucina di Mare. Premi ai vini che sposano lo stoccafisso

I riconoscimenti alle cantine, ai cuochi e le novità per il 2017. A partire da una serata dedicata al Brodetto all'Anconetana da organizzare alla Trattoria La Moretta di Ancona. E poi: la quinta edizione della Selezione Vini in abbinamento con lo Stoccafisso all'Anconetana, il concorso dedicato cuochi di casa, la Disfida Nazionale dello Stoccafisso tra associazioni e, con l'auspicio di poter tornare lungo Viale della Vittoria, il Viale dei Sapori. Annunci dati da Bernardo Marinelli, presidente dell'Ordine Cultori della Cucina di Mare "Re Stocco", durante la cena di gala dell'associazione che si è tenuta venerdì 11 novembre al Ristorante delle Rose di Marina di Montemarciano. Ospiti d'eccezione, tra gli altri, il Prefetto di Ancona Antonio D'Acunto (che da quando è nelle Marche si è letteralmente innamorato dello Stocco dorico tanto da ricevere una tessera di socio onorario), l'assessore anconetano Maurizio Urbinati e il collega falconarese Clemente Rossi. Menu pressoché interamente dedicato allo stoccafisso. Dagli antipasti, assaggi delle interpretazioni dell'associazione Puzzle di Porto Sant'Elpidio e del gruppo parrocchiale di Montefiore di Recanati (premiati ex aequo per la Disfida Nazionale dello Stoccafisso) e di Antonio Tedesco (premiato miglior "cuoco di casa"), alla chiusura con il piatto della tradizione dorica cucinato dallo chef Salvatore Affinito del Ristorante delle Rose.

Accompagnati da vini d'eccezione tra cui La Posta 2012, Verdicchio dei Castelli di Jesi Classico Superiore della cantina Casaleta (Serra de' Conti) e Il Cacciatore di Sogni 2014, Rosso Conero doc di La Calcinara (Candia di Ancona), bottiglie premiate al termine dell'edizione 2016 della Selezione Vini. Concorso «di cui siamo orgogliosi – ha detto Roberto Orciani, sommelier e socio di Re Stocco – per il numero dei partecipanti e per l'elevata qualità delle bottiglie concorrenti. Il vino è oggi un importante biglietto da visita per le Marche. Il Verdicchio non è più solo l'anforetta ma è simbolo di un intero territorio». Per quanto riguarda gli eventi, prima di dedicarsi al 2017, c'è ancora da chiudere l'anno in corso. Re Stocco sarà infatti presente in piazza Pertini i prossimi 8, 9, 10, 11, 15, 16, 17 e 18 dicembre al Mercato di Campagna Amica Coldiretti. Tra tante eccellenze del territorio, anche uno stand gastronomico con i cuochi di Re Stocco dove poter gustare il sapore inimitabile dello stoccafisso: all'Anconetana ma anche come sugo per i paccheri. «La collaborazione con Coldiretti – ha detto il presidente Marinelli – esiste da quando abbiamo iniziato questa avventura. È stata una scelta di promozione del territorio perché solo l'alta qualità dei nostri prodotti consente allo stocco, che altrimenti sarebbe immangiabile, di diventare il piatto acclamato che è».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento