rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Cronaca Jesi

Zaki è libero, gioia anche dal Comune di Jesi: «Un primo importante passo»

Nel maggio scorso il Consiglio comunale, all'unanimità dei suoi componenti, aveva approvato un ordine del giorno per sostenere la proposta passata in Senato di conferimento della cittadinanza onoraria italiana allo studente egiziano

La Comunità di Jesi partecipa alla gioia della famiglia e dell'Università di Bologna per la liberazione di Patrick Zaki. Nel maggio scorso il Consiglio comunale, all'unanimità dei suoi componenti, aveva approvato un ordine del giorno per sostenere la proposta passata in Senato di conferimento della cittadinanza onoraria italiana allo studente egiziano per avere più margine di manovra in sede internazionale.

«La sua scarcerazione  - si legge in una nota del Comune - è oggi un primo importante passo, ma diventa anche l'occasione per richiamare la collettività ed in particolare le giovani generazioni sull'importanza di mantenere sempre viva l'attenzione al rispetto dei diritti umani».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Zaki è libero, gioia anche dal Comune di Jesi: «Un primo importante passo»

AnconaToday è in caricamento