Scuola: al via la XIV edizione di "Un libro per l'ambiente"

Oltre 60 classi e quasi 2.000 studenti marchigiani selezioneranno i migliori libri di narrativa ambientale e di divulgazione scientifica per bambini e ragazzi

Oltre 60 classi e quasi 2.000 studenti marchigiani coinvolti. Questi i numeri con cui riparte il Premio Nazionale “Un Libro per l’Ambiente” di Legambiente e de La Nuova Ecologia, giunto alla sua XIV edizione, per promuovere la migliore editoria di narrativa ambientale e di divulgazione scientifica per bambini e ragazzi. Sono proprio gli alunni della Regione, dagli 8 ai 14 anni, a compiere la scelta finale dei due libri vincitori, uno per sezione. Come ogni anno la giuria di esperti (composta da Ermanno Detti, Walter Fochesato, Rossana Sisti, Alberto Oliverio, Vanessa Pallucchi, Vichi De Marchi e Tito Vezio Viola) ha selezionato i migliori tre libri per la Narrativa e i migliori tre per la Divulgazione che, fin dal prossimo gennaio, bambini e ragazzi delle giurie popolari leggeranno e voteranno.

Per la Sezione Narrativa risultano selezionati:
    P Dalmasso: La banda del mondo di sotto, edizioni EDT,
    Umana – A. Iacurci: La zampa dell’ombrello, edizioni Orecchio Acerbo,
    Carminati : Il mare in una rima, Nuove Edizioni Romane.

Per la Sezione Divulgazione:
    Losacco – E. Manghi : Che cos’è il Global Worming? Editoriale Scienza,
    C.Darwin – F. Negrin: In riva al fiume, edizioni Gallucci,
    Pellai : Tutti a tavola, edizioni Erikson.

Inoltre la giuria degli esperti ha assegnato due premi speciali. Il primo valuta la Miglior coerenza grafica-testo, premio storico dell'iniziativa, che quest’anno viene assegnato ad un libro delle Edizioni Prìncipi e Princìpi, una giovane casa editrice che già si sta distinguendo per scelte di qualità, con il volume “H.H.” di C. D’Angelo e M. Paci.
Il secondo premio speciale compare per la prima volta in questa edizione, ed è stato specificamente sostenuto e promosso dalla Regione Marche intitolato al miglior libro per ragazzi sul Mediterraneo per opere “che evidenzino il valore dei legami di interdipendenza ecologica, storica e culturale fra i paesi ed i popoli di quest’area”. Con questo ulteriore premio si vuole evidenziare l'importanza che il Mediterraneo rappresenta quale cardine attorno a cui ruotano le differenti ma non separate realtà storiche, culturali, economiche delle popolazioni che su di esso affacciano Il riconoscimento è stato assegnato a “Giufà” della Edizione Sinnos, con la grafica e le immagini di Corrao Francesca e Chiara Carrer.

Il Premio ora è entrato nel vivo della lettura. Da febbraio le giurie dei bambini e dei ragazzi, costituite da classi scolastiche prevalentemente marchigiane ma anche da giovani gruppi di lettura nelle biblioteche per ragazzi italiane,  hanno iniziato a leggere i libri proposti per esprimere nel mese di maggio il proprio voto. I risultati del voto determineranno i due vincitori, i cui autori verranno premiati nel corso della cerimonia di premiazione prevista per giugno, nel corso della quale i ragazzi avranno la possibilità di incontrarli e scambiare opinioni e domande.


Le scuole coinvolte nelle XIV edizione del Premio Nazionale Un Libro per l’Ambiente sono:

Per il Comune di Ancona le scuole primarie: Don Milani, Mercantini,, Conero, Leonardo Da Vinci, Socciarelli, Collodi, Ungaretti, Faiani, Tommaseo, Falcone, Elia Maggini, scuola secondaria di I grado Pascoli; per il Comune di Rosora e Serra San Quirico la scuola primaria Don Mauro Costantini; per il Comune di Camerano la scuola primaria Sperandei; per il Comune di Cerreto d'Esi la scuola primaria Melchiorre Stanislao e la scuola secondaria di I grado Tommaso Lippera; per il Comune di Fabriano la scuola secondaria di I grado Marco Polo; per il Comune di Jesi la scuola primaria Collodi; per il Comune di Montecarotto la scuola secondaria di I grado G. Galli; per il Comune di Numana la scuola primaria Rodari; per il Comune di Pergola e Serra Sant'Abbondio la scuola Galliano Binotti, per il Comune di Sirolo la scuola primaria Giulietti.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, arriva un assaggio d'inverno: maltempo, freddo e anche la neve

  • Scarpe Lidl, mania anche ad Ancona: scaffali svuotati in mezz'ora, maxi rivendite

  • Zona arancione, per Acquaroli non basta: «Presto ordinanza anti-assembramento»

  • Non lo vedono giorni, i vicini danno l'allarme ma è troppo tardi: uomo morto in casa

  • Parrucchieri ed estetiste fuori dal tuo Comune? Arriva lo stop dalla Prefettura

  • Nuova ordinanza, ancora sacrificio per i commercianti: vietato mangiare all'aperto

Torna su
AnconaToday è in caricamento