rotate-mobile
Cronaca

Writer anconetano arrestato in India per dei graffiti in metro: attesa per l'udienza di convalida

Fra i quattro giovani arrestati il 3 ottobre scorso a Ahmedabad per aver disegnato dei graffiti sulle carrozze della metropolitana, ci sono due marchigiani

Si terrà oggi venerdì 7 ottobre l'udienza di convalida del fermo per i quattro ragazzi italiani arrestati lo scorso 3 ottobre in India, nella città di Ahmedabad per aver disegnato dei graffiti sulle carrozze della metropolitana. Due di loro sono marchigiani: si tratta di Baldo Sacha, 29 anni di Monte San Vito in provincia di Ancona, Paolo Capecci, 27 anni di Grottammare in provincia di Ascoli Piceno, Daniele Stranieri, 21 anni di Spoltore e Gianluca Cudini, 24 anni di Tortoreto,

I ragazzi, da quanto si apprende, stanno bene e sono in contatto con un legale italiano che seguirà l'udienza e la loro vicenda tramite un avvocato presente in India. Il consolato italiano si è mantenuto in contatto ed ha fatto visita con alcuni funzionari ai giovani in carcere a Mumbai. L'accusa è di aver danneggiato delle proprietà pubbliche e potrebbero incappare in una semplice sanzione pecuniaria di circa 600 euro fino al carcere. Si spera che la vicenda si possa concludere senza un rinvio a giudizio. Sui media indiani la vicenda, nei primi giorni, aveva attirato l'attenzione dell'opinione pubblica con alcune testate che addirittura li paragonavano alla vicenda dei Marò.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Writer anconetano arrestato in India per dei graffiti in metro: attesa per l'udienza di convalida

AnconaToday è in caricamento