Fenomeno dei voucher, ad Ancona incontro tra sindacati e prefetto

«Il fenomeno dei voucher ad Ancona è in forte crescita e nel 2016 si sono contati un milione e 800mila ticket». Così Marco Bastianelli, segretario Cgil Ancona

Oggi, la segreteria provinciale della Cgil di Ancona ha incontrato il prefetto, Antonio D’Acunto, per consegnare la lettera della segretaria nazionale, Susanna Camusso, sui due referendum promossi dal sindacato, sui voucher e sulla responsabilità sociale negli appalti. L’incontro è stato promosso per far sì che il prefetto intervenga con il governo così da fissare la data dei referendum e accorpare gli stessi alle amministrative. 

«Il fenomeno dei voucher ad Ancona è in forte crescita – dichiara Marco Bastianelli, segretario Cgil Ancona -; nel 2016, si sono contati un milione e 800mila ticket con un incremento di quasi il 29% rispetto al 2015 e oltre doppio rispetto al 2014. Questo significa che il precariato è molto diffuso e occorre stabilire nuove norme per tutelare il lavoro». Secondo Bastianelli «di fronte a questi numeri, suscitano stupore dichiarazioni di associazioni imprenditoriali sull’uso dei voucher, che sembrano bypassare la responsabilità sociale delle imprese. Un tema che vale anche per molte amministrazioni comunali».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, arriva un assaggio d'inverno: maltempo, freddo e anche la neve

  • Scarpe Lidl, mania anche ad Ancona: scaffali svuotati in mezz'ora, maxi rivendite

  • Zona arancione, per Acquaroli non basta: «Presto ordinanza anti-assembramento»

  • Non lo vedono giorni, i vicini danno l'allarme ma è troppo tardi: uomo morto in casa

  • Parrucchieri ed estetiste fuori dal tuo Comune? Arriva lo stop dalla Prefettura

  • Nuova ordinanza, ancora sacrificio per i commercianti: vietato mangiare all'aperto

Torna su
AnconaToday è in caricamento