Falconara: cittadini volontari fanno ripartire l’orologio di Piazza Mazzini

Si è trattato di un intervento svolto in maniera volontaristica, con l'ok e la supervisione dell'Amministrazione comunale. Un'operazione tuttavia che non può definirsi ancora definitiva

Grazie all’azione di alcuni cittadini volenterosi, che hanno provato a riattivarlo, è ripartito l’orologio di Palazzo Pergoli in piazza Mazzini. Si è trattato di un intervento svolto in maniera volontaristica, con l’ok e la supervisione dell’Amministrazione comunale.
Un’operazione tuttavia che non può definirsi ancora definitiva. La funzionalità, quindi, è da considerarsi di carattere temporaneo.
Occorrerà infatti attendere qualche giorno per valutare se l’intervento effettuato sia risolutivo o se abbia bisogno di ulteriori applicazioni tecniche.

Ad ogni modo attualmente l’orologio è tornato a funzionare anche se in maniera provvisoria. Solo dopo una sorta di “collaudo” potrà essere considerata infatti una riparazione definitiva.

L’auspicio è proprio questo, anche perché si tratterebbe di una operazione a costo zero per l’Amministrazione comunale, che in attesa di queste valutazioni ringrazia i tecnici che hanno speso il loro tempo per ripristinare uno dei simboli della città di Falconara.

“Occorre veramente avere amore per questa città e per uno dei suoi simboli – commenta il Vice Sindaco Clemente Rossi – quando accadono fatti del genere. E’ anche un esempio di come semplici cittadini possano mettere a disposizione per la collettività e in maniera disinteressata le competenze professionali maturate in altri ambiti, durante una intera vita lavorativa”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Raffica di esplosioni, poi le fiamme altissime: maxi incendio nel porto di Ancona

  • Incendio al porto di Ancona, quella nube era tossica: ora c'è un'indagine della Procura

  • Incendio porto, in città non si respira: Comune chiude scuole e parchi

  • «Non c'erano sostanze tossiche», ma la Mancinelli non si fida e corre ai ripari

  • Notte d'inferno al porto, la lunga lotta contro l'incendio che ha devastato l'ex Tubimar

  • La sindaca riapre le scuole, ma il Savoia-Benincasa non ci sta: «Noi restiamo chiusi»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento