rotate-mobile
Cronaca

La storia di Giovanni ed Errico, quando il cuore batte per il volontariato: centinaia di chilometri per un turno in Croce Gialla

La storia di Giovanni Ambrosini ed Errico Giambuzzi, due ragazzi che da tempo frequentano la Croce Gialla di Ancona

ANCONA - Essere volontari significa dedicare parte del proprio tempo al prossimo anche a costo di fare qualche piccolo sacrificio. Ne sanno qualcosa Giovanni Ambrosini ed Errico Giambuzzi due ragazzi che da tempo frequentano la Croce Gialla di Ancona.

I due volontari

Originario di Ferrara, Giovanni Ambrosini 22 anni ad Ancona c’è finito in quanto iscritto alla Facoltà di Biologia. Uno studente universitario che spesso e volentieri rientra in quel di Ferrara ma appena può non esita a salire sul primo treno diretto ad Ancona dove si ferma per un paio di giorni per prestare servizio proprio in Croce Gialla. Una passione quella del volontariato che è nata anni addietro con le prime esperienze fatte in una pubblica assistenza proprio della zona di Ferrara. Una volta arrivato ad Ancona circa 4 anni fa Giovanni Ambrosini la prima cosa che ha fatto è stata proprio la ricerca di una pubblica assistenza dove poter prestare la sua opera di volontariato. Un altro volontario sempre pronto a dare una mano Errico Giambuzzi 28 anni originario di Ancona ma impiegato in quel di Venezia. Milite dal dicembre del 2021 a breve Errico Giambuzzi diventerà autista figura particolarmente ricercata nell’ambito della stessa Croce Gialla. Anche in questo caso non manca la disponibilità nel coprire i turni sopratutto nel fine settimana.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La storia di Giovanni ed Errico, quando il cuore batte per il volontariato: centinaia di chilometri per un turno in Croce Gialla

AnconaToday è in caricamento