Sabato, 19 Giugno 2021
Cronaca

Visite hard alle pazienti, ginecologo condannato e arrestato

Dopo il rigetto del ricorso in Cassazione, gli agenti della Polizia lo hanno atteso a casa e lo hanno arrestato. Il professionista fu stato accusato di aver abusato sessualmente di 2 giovani pazienti durante alcune visite ginecologiche tra il 2006 e il 2007

 Era stato indagato e condannato per aver abusato di alcune sue pazienti. E’ finito in manette il noto ginecologo anconetano Riccardo Casaccia che ora dovrà scontare una pena di 2 anni e 7 mesi per i reati di molestie e violenza sessuale. Ieri è stato arrestato dagli agenti della Squadra Mobile di Ancona, guidata dal capo Virgilio Russo e dal vice carlo Pinto. La Polizia ha agito a seguito della decisione della Cassazione di rigettare il ricorso avanzato dall’avvocato Paolo Pauri in segutio alla sentenza della Corte D'Appello di Perugia. Una condanna comunque ridimensionata rispetto alla sentenza di primo grado del febbraio del 2013: 3 anni e 4 mesi sentenziati dal gup Paola Moscaroli che giudicò l’imputato con rito abbreviato escludendo l’aggravante di aver agito come pubblico ufficiale. Fatto sta che ora la condanna è definitiva. Così ieri sera, gli agenti della Polizia si sono appostati sotto casa sua e lo hanno atteso al ritorno dal lavoro, bloccandolo e accompagnandolo al carcere di Montacuto.

Il professionista fu accusato di aver abusato sessualmente di due sue giovani pazienti durante alcune visite ginecologiche tra il 2006 e il 2007. Secondo le vittime, l’uomo avrebbe approfittato della situazione per spingersi ben oltre le classiche palpazioni funzionali agli accertamenti clinici. Molestie che gli valsero altrettante denunce, la sospensione e poi il definitivo allontanamento dall’ospedale di Jesi, dove svolgeva l'attività di ginecologo insieme alla libera professione negli ambulatori di Filottrano e Jesi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Visite hard alle pazienti, ginecologo condannato e arrestato

AnconaToday è in caricamento