La chiesetta accoglie la contessa Ferretti e i suoi familiari

Ancora oggi, anche se il luogo di culto è di proprietà comunale, i Ferretti hanno la possibilità di esservi sepolti

La famiglia Ferretti in visita

Apertura straordinaria ieri, giovedì 30 agosto, della chiesa di Santa Maria della Misericordia di Castelferretti, per consentire la visita della contessa Maria Vittoria Ferretti, arrivata da Roma insieme a figli, nipoti e pronipoti. La piccola chiesa annessa al cimitero castelfrettese ospita infatti un ‘mausoleo’ della famiglia Ferretti, che la edificò nella metà del 1400. Ancora oggi, anche se il luogo di culto è di proprietà comunale, i Ferretti hanno la possibilità di esservi sepolti. Alcuni componenti della famiglia arrivati ieri hanno visitato la chiesa per la prima volta. Tutti sono stati accolti dall’assessore Clemente Rossi in rappresentanza del Comune.

L’amministrazione comunale, attraverso l’ufficio cultura, ha organizzato una visita guidata a cura della cooperativa Opera per illustrare l’importanza degli splendidi affreschi di Giambono di Corrado da Ragusa, restaurati il secolo scorso. La stessa cooperativa Opera, domenica 2 settembre, sarà impegnata nell’ultima visita guidata del programma estivo 2018: sarà possibile ammirare la Pinacoteca Francescana ‘In nome di Francesco’ per scoprire le tante testimonianze presenti al Museo in un viaggio suggestivo attraverso l'iconografia francescana dalle epoche passate fino ai nostri giorni. L’appuntamento è alle 21 in piazza sant’Antonio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • «Tutto esaurito, clienti felici e niente multa»: chef Luana fa il sold out e stasera si replica

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

Torna su
AnconaToday è in caricamento