Era stato espulso per violenza sessuale su minori, sorpreso alla stazione: nei guai un 30enne

Il giovane si trovava all'interno della stazione ferroviaria nonostante un decreto di espulsione per violenza sessuale ai danni di minorenni

Passeggiava all'interno della stazione ferroviaria di Jesi nonostante su di lui gravasse un decreto di espulsione dal Paese. A finire nei guai un 30enne marocchino, già arrestato in passato per violenza sessuale ai danni di minorenni.

L'uomo, clandestino sul territorio nazionale e senza documenti, è stato bloccato ed identificato dai Carabinieri del Nucleo Radiomobile ed accompagnato presso il Centro identificazione ed espulsione di Bari dove verrà eseguito l'allontanamento dal territorio nazionale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il nuovo Dpcm arriva il 3 dicembre, limitazioni tra regioni e raccomandazioni per il Natale

  • Marche di nuovo in zona gialla, Acquaroli: «C'è la conferma del ministro Speranza»

  • Blitz in via 25 Aprile, Carabinieri e Polizia in massa blindano la strada: 4 arresti

  • Vitamina D: perché è importante, dove trovarla e come accorgersi di una carenza

  • Sette furti, poi l'inseguimento da Polverigi ad Ancona: chi sono gli arrestati di via 25 Aprile

  • Dramma nella notte, Yasmine muore a soli 20 anni: il cordoglio da tutta la città

Torna su
AnconaToday è in caricamento