rotate-mobile
Domenica, 3 Luglio 2022
Cronaca

La butta dalle scale e poi la immobilizza, violenze sulla moglie: «Peggio per te se vai all'ospedale»

L'uomo, italiano di 45 anni, è stato denunciato per maltrattamenti in famiglia. La moglie ha dovuto subire le sue violenze per molto tempo

ANCONA - Per molto tempo l'ha insultata e minacciata poi, durante una di queste liti, l'ha spinta giù dalle scale: «Se vai all’ospedale peggio per te». È il dramma vissuto da una donna costretta a subire le violenze del marito, un italiano di 45 anni, da cui aveva avuto anche una figlia. Alla fine la vittima si è fatta coraggio, ha raccolto le forze e ha deciso di denunciare l’accaduto in questura. 

Tutto era iniziato con delle liti poi l’uomo ha iniziato ad insultarla pesantemente e a minacciarla di lasciare da sola lei e la bambina. Ripeteva che le avrebbe abbandonate senza un soldo. Poi dalle parole si è passati alle mani. Il 45enne durante una delle tante liti ha buttato la moglie dalle scale interne di casa, le ha bloccato le braccia minacciandola e inducendola a non andare in ospedale per farsi medicare o in questura per denunciare. Alla fine però, all’ennesimo episodio di violenza, la donna in preda alla disperazione si è rivolta alle forze dell’ordine. I poliziotti hanno approfondito la questione e avviato le indagini per ricostruire i fatti e alla fine per lui è scattata la denuncia per maltrattamenti in famiglia. Gli è stata inoltre applicata la misura cautelare dell’allontanamento e divieto di avvicinamento all’abitazione, alla moglie e alla figlia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La butta dalle scale e poi la immobilizza, violenze sulla moglie: «Peggio per te se vai all'ospedale»

AnconaToday è in caricamento